Pari dell’Ascoli a Vicenza

Succede tutto nel primo tempo. Apre Abbruscato, pareggio del bomber bianconero Papa Waigo. Marchigiani poco concreti,veneti in crisi.

A Vicenza arriva l’Ascoli, che vuole continuare la corsa per la salvezza nonostante la penalizzazione di sette punti. La squadra di Gigi Cagni deve invece riscattare la sconfitta di Sassuolo . Rigoni ko per l’influenza: per questo a fianco di Paro e Soligo Cagni sceglie di schierare Botta . Il Vicenza attraversa un momento difficile: due sconfitte e un pareggio nel nuovo anno. 

L’Ascoli è tornato alla vittoria battendo il Gubbio 2-1 nell’ultima giornata: in precedenza due sconfitte contro Padova e Torino . Per Cagni questo è come un derby: da giocatore l’attuale allenatore del Vicenza giocò nove anni con la maglia della Sambenedettese . L’ultima vittoria dei biancorossi risale al 10 dicembre scorso, quando il Vicenza si impose 1-0 sull’Empoli . L’ultimo successo, invece, in trasferta dell’Ascoli risale il 17 dicembre a Crotone. Gavazzi,Mustacchio e Baclet sono out nel Vicenza. Falconieri squalificato nell’ Ascoli, Ciofani va in panchina,disponibile l’attaccante Romeo.
Silva si affida alla coppia d’attacco Soncin-Papa Waigo , Cagni,invece, punta sulla vena realizzativa  di Abbruscato per scardinare la difesa bianconera.

Pronti via e il Vicenza passa subito in vantaggio. Al 2′ Abbruscato, servito da Paro, trova il diagonale vincente dalla fascia destra. Il gol infiamma la partita. L’Ascoli accusa il colpo e rischia di sprofondare. Al 5′ il Vicenza vicinissimo al raddoppio: Paolucci serve involontariamente Maiorino che da buona posizione spara a lato a Guarna battuto. Un minuto dopo Guarna esce al limite dell’area per evitare la battuta a rete di Soligo. Gli ospiti pian piano iniziano a entrare in partita e si avvicinano pericolosamente alla porta. Al 7′ cross dalla destra di Scalise, Sbaffo di testa da buona posizione manda il pallone a lato. Al 12′ Ascoli vicino al pareggio: tiro debole di Papa Waigo, Frison regala la sfera a Pederzoli che da due passi ,si fa respingere la conclusione di prima battuta.  Al 18′  squillo del Vicenza: Paro serve Abbruscato sul filo del fuorigioco, l’azione sembra essere la fotocopia del gol ma Guarna respinge coi piedi. Trema la porta biancorossa un minuto dopo quando Papa Waigo colpisce il palo esterno: in contropiede l’attaccante senegalese dribbla Martinelli ma il suo diagonale scheggia il palo e termina sul fondo. L’Ascoli, cresciuto dopo un inizio difficile, trova il pari al 22′. Papa Waigo, infatti, pareggia appoggiando in rete il cross basso di Scalise. Al
30′ arriva la fiammata del Vicenza: Paro serve Paolucci che solo davanti a Guarna non riesce a battere il numero 30 che respinge di piede. Finisce 1-1 il primo tempo con il Vicenza che parte bene e va meritatamente in vantaggio, poi, il ritorno dell’ Ascoli che, trova il pari con il suo uomo migliore al nono centro stagionale.

Nella ripresa partita molto combattuta con poche emozioni rispetto al primo tempo. Sono, però, i bianconeri ad avere le migliori chance per portarsi in vantaggio. Al 47′ colpo di testa di Martinelli,il pallone termina sul fondo. Al 58′ clamorosa palla gol per l’Ascoli: colpo di testa di Peccarisi, Botta salva sulla linea e Papa Waigo non riesce a ribadire il pallone in rete.  Al 65′ ci prova anche Scalise col piede mancino, la palla termina di poco sul fondo. Fase del match con Ascoli in attacco e Vicenza che non riesce a ripartire. Al 67′ colpo di testa di Peccarisi bloccato da Frison. Solo al 70′ si fanno vedere i veneti: interessante cross di Maiorino per Pisano, ma la conclusione del terzino termina sul fondo. Al 73′ si fa vedere il neo acquisto marchigiano Gerardi,il suo colpo di testa è bloccato da Frison.  Al 77′ è sempre il numero 32 protagonista: la sua girata si spegne sull’esterno della rete. Nei tempi di recupero conclusione di Pederzoli, para Frison in due tempi. Finisce 1-1,il Vicenza continua a non vincere in questo 2012, l’Ascoli torna a casa con un punto che lascia l’amaro in bocca viste le occasioni sciupate. Avrà,  comunque, la possibilità di rifarsi nel turno infrasettimanale in un altro scontro diretto con la Nocerina.

Il punto caslingo non fa sorridere Cagni che non si capacita dell’atteggiamento della sua squadra nel secondo tempo: “Abbiamo giocato un buon primo tempo con buona intensità. Peccato per la ripresa,dovevamo fare di più”.
Cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno l’allenatore marchigiano Silva: “Abbiamo sbagliato tanto,dovevamo essere più cinici sotto porta. Ora non dobbiamo sbagliare tra tre giorni. Siamo stati bravi a non disunirci dopo il gol iniziale loro”.

24 a giornata Serie B

Stadio : Menti (Vicenza)

Vicenza – Ascoli 1-1

Marcatori: 2′ Abbruscato (V), 22′ Papa Waigo (A)
Ammoniti: Martinelli (V), Sbaffo (A), Soligo (V), Tonucci (V)
Espulsi: nessuno

Formazioni:

Vicenza (4-3-3)                                                     Ascoli (5-3-2)

Frison                                                                    Guarna
Augustyn                                                               Andjelkovic
Martinelli                                                               Faisca
Pisano                                                                    Pasqualini
Tonucci                                                                  Peccarisi
Botta                                                                      Di Donato
Paro                                                                       Pederzoli
Soligo                                                                    Sbaffo
Abbruscato                                                            Scalise
Maiorino                                                                Papa Waigo
Paolucci                                                                 Soncin

All. Cagni                                                              All. Silva

Armin Sefiu

29 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook