Il Sassuolo non si ferma: 3-1 all’Empoli e fuori dalla zona calda

Il Sassuolo non si ferma: 3-1 all’Empoli e fuori dalla zona calda

Bissando il 3-1 inflitto al Parma nello scorso turno, al “Mapei Stadium” il Sassuolo si aggiudica l’anticipo della nona giornata, superando l’Empoli di rimonta al termine di una gara dinamica e ben giocata da entrambe le formazioni. Al goal di Croce nel primo tempo, rispondono Missiroli, Floccari e Berardi (dopo aver fallito un rigore) nella ripresa. Altra vittoria convincente per la compagine di Di Francesco, che, distanziando di quattro lunghezze il terz’ultimo posto, cavalca l’onda di un momento stagionale di grande condizione e buon gioco. La qualità tattica non manca, parimenti, all’Empoli di Sarri, forse non abbastanza cinico sull’1-1. Dopo i quattro goal incassati dal Cagliari di Zeman, i biancoblu subiscono una sconfitta che tuttavia non induce in facili allarmismi. Tuttavia, intanto sabato, in Toscana arriva la Juve.

Tante emozioni e un solo goal – Nonostante l’atteggiamento tattico apparentemente guardingo in avvio per i due allenatori, non tardano a farsi registrare rilevanti occasioni da goal già nel primo quarto d’ora. Rispetto a un Empoli inizialmente più remissivo, il Sassuolo dimostra intraprendenza, sfiorando il vantaggio in due circostanze: al 6’ è sfortunato Floccari, che vede il suo tiro deviato centrare la traversa a Bassi battuto; impreparato, al contrario, Acerbi, che, sugli sviluppi di un corner al 15’, calcia debolmente a un paio di metri dalla linea di porta favorendo la presa bassa del portiere empolese. Sembra il preludio dell’1-0 verdenero, ma al 18’ sono gli ospiti ad andare in rete grazie al primo goal in A di Daniele Croce: il centrocampista trentaduenne si fa trovare pronto su un cross rasoterra dalla destra, incrociando di prima intenzione sul palo più lontano. Consigli battuto e toscani avanti. Senza dar l’idea di aver patito la batosta improvvisa, gli emiliani non si perdono d’animo e continuano pazientemente a macinare gioco, andando inoltre vicini al pareggio al 27’, minuto in cui Bassi è ancora attento a opporsi a Missiroli, autore di un colpo di testa da distanza ravvicinata. L’Empoli, dal canto suo, si conferma avversario temibile in azione di rimessa: al 39’ Maccarone manca di poco il raddoppio, avventandosi su un pallone sfuggito a Consigli e poi intercettato dallo stesso numero 47. Anche Vicino si rende pericoloso, lambendo l’incrocio con un destro dal vertice dall’area al 42’. Con tale opportunità si chiude un primo tempo piacevole e ricco di emozioni.

La rimonta verdenero – Pronti-via ed è subito l’Empoli a spaventare il Mapei Stadium con Zielinski. Dopo appena due minuti, il polacco carica un sinistro potente da fuori che, toccato lievemente da Consigli, si stampa clamorosamente sulla traversa. È l’indice di una fase di gara nettamente a favore degli ospiti, i quali ora dominano il campo con maggiore tenuta atletica. Eppure, come avvenuto a parti inverse nella prima frazione, sono stavolta gli uomini di Di Francesco a pescare il goal in un momento di difficoltà: il cross è di Taider, l’incursione e il tocco di esterno di Missiroli. Al 56’ è 1-1. Sulla scia della realizzazione, il Sassuolo ha l’opportunità di replicare istantaneamente al 59’, ma, sul rigore causato da Hisaj, Berardi colpisce la parte alta della traversa. Sarà comunque la società di Squinzi a trovare il 2-1, al 61’, quando, ancora su tiro deviato, Floccari buca Bassi con una traiettoria arcuata. Denotando grande carattere dopo l’errore dal dischetto, sarà invece Berardi a finire un Empoli agonizzante dopo il nuovo svantaggio, firmando il 3-1 che spegne le speranze toscane al 73’: sul bel traversone di Sansone, il centrocampista dell’Italia under 21 è bravo a crederci, trovando di testa il pertugio giusto dal secondo palo. Al termine di un quarto d’ora di agevole gestione del risultato, il Sassuolo conquista i tre punti: Sassuolo-Empoli finisce 3-1.

Meritano 2duerighe
Floccari: chiamato ancora a sostituire l’infortunato Zaza, l’attaccante numero 99 non fa rimpiangere l’assente. Colpisce una traversa nel primo tempo, sigla il 2-1 nel secondo. Trainante.
Maccarone: altra prova sottotono per l’attaccante trentacinquenne di Galliate. La voglia è quella di un tempo, il fisico no.

Tabellino
SASSUOLO-EMPOLI 3-1

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Gazzola, Terranova, Acerbi, Peluso; Taider, Magnanelli, Missiroli; Berardi (81’ Biondini), Floccari (79’ Pavoletti), Sansone (89’ Brighi). Allenatore: Di Francesco.
Empoli (4-3-3): Bassi; Hysaj, Tonelli, Rugani, Mario Rui; Vecino, Valdifiori, Croce (80’ Tavano); Zielinski (69’ Signorelli), Pucciarelli, Maccarone (66’ Mcedlidze). Allenatore: Sarri.
Arbitro: Orsato (sezione di Schio).
Marcatori: 18’ Croce (E), 56’ Missiroli (S), 61’ Floccari (S), 73’ Berardi (S).
Cartellini: 19’ Vecino (E), 28’ Maccarone (E), 44’ Taider (S), 75’ Tonelli (E), 89’ Acerbi (S).

Mattia Coletti
28 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook