La Lazio gioca bene e batte il Toro.

La Lazio gioca bene e batte il Toro.

SS Lazio vs AC MilanAll’Olimpico di Roma splendida partita tra Lazio e Torino. La squadra di Pioli vince fornendo una prestazione fatta di intensità, carattere e aggressività. In vantaggio con Biglia, i padroni di casa si fanno raggiungere da Farnerud, la reazione è da grande squadra e la vittoria arriva grazie a Klose che ribadisce in rete una respinta di Gillet. Il Torino gioca bene ma non riesce a trovare il gol del pari. Il match regala la quarta vittoria consecutiva per i biancocelesti. Il Torino, dopo la vittoria in Europa League, perde di misura ma fornisce, ugualmente, una prestazione ad alti livelli.

La perla di Biglia. La Lazio è subito pericolosa e, anche grazie alla splendida cornice di pubblico, spinge sull’acceleratore alla ricerca del vantaggio. Al quarto d’ora gli uomini di Pioli trovano la rete. Perla balistica di Biglia che, di destro, pennella una traiettoria imparabile per Gillet, la sfera si insacca sul primo palo. La Lazio è sugli scudi, il Torino sembra capitolare sugli attacchi degli avversari che sfiorano il raddoppio con una bella giocata di Candreva che colpisce il palo da posizione defilata. L’intensità del gioco è alta. Il Torino cerca di riprendere la partita e va vicinissimo al pareggio con Farnerud che calcia sopra la traversa e con Quagliarella che, in diagonale, chiama Marchetti alla deviazione in angolo. Il primo tempo si chiude con le due squadre che si equivalgono in campo.

Il ritorno di Klose. Il Torino cerca il pari e, in avvio di ripresa, mette molta pressione alla Lazio che sembra rimasta ancora negli spogliatoi. Al 52’ gli uomini di Ventura trovano il pari con Farnerud che sfrutta una deviazione, infausta, di Ciani e piazza di precisione sul palo più lontano. L’inerzia della partita sembra in mano al Torino ma la Lazio torna in vantaggio con Klose che sfrutta una respinta di Gillet e deposita in rete per il gol della vittoria biancoceleste. Nel finale grande intensità a centrocampo con il Torino che cerca di sfondare senza, tuttavia, superare il muro eretto dai biancocelesti. Generosità e volontà, aggressività e personalità regalano alla Lazio la quarta vittoria consecutiva e il, momentaneo, quinto posto. Finisce 2-1.

Meritano 2duerighe

Biglia. Il centrocampista della Lazio sblocca la gara con una perla balistica e fornisce una prestazione di altissimo livello. Ruba palloni nella mediana, e smista una quantità infinita di palloni.

F. Anderson. Pioli gli regala l’importante occasione di riscattarsi, lui la spreca clamorosamente giocando sottotono e sbagliando le poche palle che riesce a giocare. Esce a inizio ripresa.

Tabellino

LAZIO-TORINO 2-1

LAZIO  (4-3-3): Marchetti, Cavanda, De Vrij, Ciani, Radu; Parolo, Biglia (82′ Onazi), Lulic (91′ Braafheid), Candreva, Djordjevic,  Felipe Anderson (46′ Klose).  All. Pioli.

TORINO (3-5-2): Gillet, Maksimovic, Glik,  Moretti; Peres, Benasssi (62′ Amauri), Vives, Sanchez Mino, Darmian,  Farneud (79′ Perez), Quagliarella (87′ Barreto). All. Ventura.

Arbitro: P. Giacomelli (sez. Trieste)

Marcatori: 15’ Biglia(L), 52’ Farnerud(T), 60’ Klose(L)

Ammoniti: Cavanda(L), Benassi(T), Klose(L)

Damiano Rossi (Frascati)

26 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook