Spettacolo viola e Inter al tappeto, prova convincente dei ragazzi di Montella

Spettacolo viola e Inter al tappeto, prova convincente dei ragazzi di Montella

fiorentina3Crolla nuovamente l’Inter di Mazzarri nel posticipo della sesta giornata di Serie A. Al ‘Franchi’, la Fiorentina di Montella si impone 3-0 superando proprio i nerazzurri in classifica, salendo a quota 9 punti. La viola in attacco ritrova Cuadrado, mentre a centrocampo out Borja Valero e dentro Aquilani dal primo minuto. Per scardinare la difesa toscana, Mazzarri si affida a Osvaldo e Icardi. A centrocampo Dodò e Kovacic dovranno creare la superiorità numerica e offrire spunti e dinamismo.

1 – 2 viola e Inter al tappeto Parte fortissimo la squadra di Montella che al 6′ trova subito il gol con Babacar, il senegalese controlla un pallone fuori area e fa partire un missile che si infila all’incrocio dei pali, imparabile. L’Inter risponde con Icardi, che all 11′ fa partire un siluro da fuori area, la palla però finisce a lato. La squadra di casa si rifà sotto al 15′ con Aquilani, ma la conclusione sorvola la traversa. Passano 3 minuti e la Fiorentina segna di nuovo con Cuadrado: il colombiano fa partire un tiro a giro da fuori area che tocca il palo ed entra in rete. Handanovic non può far nulla ed è 2 a 0. L’Inter tenta una timida reazione ma è sempre la formazione di casa a mettere apprensione: al 25′ Kurtic crossa al centro e Cuadrado prova una deviazione volante: palla di poco fuori. L’Inter si rivede in chiusura di tempo, prima con Dodò, poi con Kovacic, ma le loro conclusioni non impegnano Neto.

La viola archivia la pratica La seconda frazione comincia con ritmi piuttosto blandi da parte delle due formazioni, la prima azione degna di nota arriva al 13′ grazie al  contropiede della Fiorentina con Mati Fernandez che di prima intenzione trova Babacar: il tiro al volo del senegalese termina fuori. Babacar ancora protagonista al 17′: la sua combinazione con Cuadrado, manda il colombiano solo davanti ad Handanovic, ma il portiere dell’Inter compie un grande intervento e salva la sua porta. Non succede praticamente più nulla fino al minuto 31 quando Tomovic supera due avversari e calcia verso la porta di Handanovich, primo gol in maglia viola per lui e 3 a 0 per la Fiorentina. La reazione dell’Inter è tutta nei tentativi di Kovacic e di Hernanes su calcio di punizione dal limite, ma è ancora una volta la squadra di casa ad andare viciniassima al gol in chiusura di gara con il neo ingresso Brillante che prima viene ostacolato da Handanovic e poi si vede respingere il tiro sulla linea da Juan Jesus.La partita termina 3 a 0 per la Fiorentina, che lascia il ‘Franchi’ tra gli applausi dei tifosi, L’inter esce ridimensionata da questa partita.

Meritano 2duerighe

Cuadrado: Modello del giocatore ideale dell’era moderna: tiro, dribbling, fisicità e velocità concentrati in un un mix letale per le difese e i portieri.

Osvaldo: Esce sommerso dai fischi che sottolineano la prova poco convincente del giocatore di Mazzarri, poco lucido e spesso avulso dal gioco. Un’ectoplasma.

Tabellino

FIORENTINA – INTER 3 – 0

Fiorentina (4-3-1-2): Neto; Tomovic, Rodriguez, Savic, Alonso; Kurtic, Pizarro, Aquilani; Fernandez (Dal 78′ Vargas); Cuadrado (Dall’86 Brillante), Babacar (Dal 65′ Bernardeschi). All. Montella

Inter (3-5-2): Handanovic; Ranocchia (Dal 59′ Hernanes), Vidic, Juan Jesus; D’Ambrosio, Medel, M’Vila, Kovacic, Dodò (Dal 68′ Obi); Osvaldo (Dal 75′ Palacio), Icardi. All. Mazzarri

Arbitro: Paolo Tagliavento

Marcatori: 7′ Babacar (F), 19′ Cuadrado (F), 76′ Tomovic (F)

Ammoniti: 20′ Ranocchia (I), 53′ D’Ambrosio (I), 54′ Kurtic (F), 70′ Osvaldo (I), 77′ Tomovic (F)

Davide Lazzini
6 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook