Tutto il calcio d’Europa

Tutto il calcio d’Europa

Tutto il calcio D'EuropaPremier LeagueDopo cinque giornate sono i Blues di Mourinho a guidare solitari il campionato inglese con 4 vittorie e un solo pareggio, punto prezioso ottenuto tra le mura nemiche dei campioni in carica del Manchester City. Distanziata di tre lunghezze dalla vetta la “strana” coppia Southampton-Aston Villa.The Saints che, dopo una partenza stentata con un punto in due gare, hanno inanellato tre vittorie consecutive, l’ultima in trasferta contro lo Swansea, volando alle spalle del Chelsea. The Villans invece, nonostante l’ultima pesante débâcle in casa per 3-0 contro l’Arsenal, si trovano con un bottino di 10 punti ad inseguire da vicino lo Special One. Delude ancora il Manchester United di Van Gaal che nonostante l’acquisto oneroso di Di Maria fatica nel trovare il bandolo della matassa. I Red Devils, dopo la goleada sul QPR, sembrevano essere usciti dal tunnel della crisi ma la clamorosa sconfitta contro il neo promosso Leicester ha fatto ripiombare i rossi di Manchester nel buoi più totale, con 5 punti in 5 partite. Altrettanto deludente l’avvio del Liverpool con tre sconfitte e due sole vittore all’attivo.

Liga-La Primera Division vede, dopo cinque giornate, una lotta serrata tra Valencia, l’andalusa Siviglia e il Barcellona di Luis Enrique, tutte a 13 punti. Rullino impressionante per i pipistrelli di Spagna,13 le reti realizzate e solo due i gol subiti in questa prima frazione di campionato per i Taronges .Altrettanto positivo il cammino del Siviglia che ,nonostante la vendita di importanti pedine nel calciomercato estivo, sta trovando continuità di risultati grazie al lavoro scrupoloso di Unai Emery .Sempre protagonista il Barcellona che in attesa di poter schierare Suarez, squalificato dalla Fifa, ha collezionato 4 vittorie e un solo pareggio,con la frenata esterna contro il Malaga nell’ultima partita di campionato. Sorpresa positiva della Liga è sicuramente il Celta Vigo che, imbattuto al Calderon contro i campioni dell’Atletico, con 12 punti ottenuti si pone in scia del terzetto capolista. Leggermente più staccate le due squadre di Madrid. In special modo i Blancos sono inciampati in qualche ostacolo di troppo, perdendo con il Real Sociedad e contro gli acerrimi rivali dell’Atletico nel tempio del Santiago Bernabeu.

Bundesliga-Il Bayern Monaco riprende la stagione da dove aveva finito lo scorso anno, cioè alla testa della classifica. I Bavaresi non hanno avuto ad ogni modo vita facile, dovendosi “accontentare “di un punto contro Shalke e Amburgo. Segue nella seconda piazza, staccato di una sola lunghezza dai campioni di Germania, il gruppetto costituito da Hoffenheim, Mainz, Leverkusen, e Hannover. Tra queste la squadra attrezzata meglio per poter proseguire su questi ritmi appare la compagine delle Aspirine, nella quale si è messo in luce con personalità il difensore croato di proprietà della Roma Tin Jedvaj, con 2 gol in 5 partite disputate. Solo 7 invece i punti conquistati dalla rivale per eccellenza del Bayer, il Borussia Dortmund; la squadra di Klopp ha collezionato due vittorie e un pareggio, quest’ultimo ottenuto nel finale di gara grazie al primo gol tedesco di Ciro Immobile. Disastroso l’avvio della stagione per due nobili di Germania, lo Stoccarda e l’Amburgo, ultime entrambe con 2 punti.

Ligue 1Arrivato alla settima giornata il campionato francese vede protagonista il Marsiglia in fuga dalle inseguitrici con 16 punti. L’Olimpique, dopo una partenza negativa, ha ottenuto 5 vittorie consecutive dimostrando di poter contare su un reparto offensivo di grande talento con i giovani Payet e Thauvin, oltre al solito Gignac. Subito dietro alla squadra guidata dal Loco Bielsa, il duo Bordeaux-Saint Etienne, entrambe a 14 lunghezze. Proprio nell’ultimo turno di campionato le due compagini francesi si sono affrontate in uno scontro diretto che ha di fatto sancito l’equilibrio esistente con un pareggio che ha favorito la fuga del Marsiglia.I campioni in carica del Paris Saint German hanno invece risalito la china, portandosi a tre punti dalla vetta dopo la sindrome da pareggio  che aveva sembrato affliggere la squadra di Blanc. Relegato invece ancora a metà classifica il Monaco, vincitore per uno a zero in casa del Montpellier nell’ultimo turno.

Damiano Rossi(Roma)

27/09/2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook