Vidal c’e: la Juventus regola 3-0 il Cesena.

Vidal c’e: la Juventus regola 3-0 il Cesena.

Juventus-Cesena 3-0Continua lo scontro a distanza tra la vecchia Signora e la Roma entrambe a punteggio pieno in cima alla classifica; la Juventus non ferma la sua marcia forzata travolgendo il neo promosso Cesena. Allegri può dunque doppiamente sorridere sia per la prestazione convincente della sua squadra sia per il rientro positivo di Vidal, mattatore della doppietta che ha spaccato il match. Ampio il turnover adottato dal tecnico ex Milan in vista del doppio impegno di Bergamo e Madrid, con Tevez e Pogba lasciati al riposo.

Il ritorno del “guerriero” – la Juventus parte subito forte, premendo con aggressività fin da i primi minuti di gara. Nel primo quarto d’ora il Cesena è schiacciato dall’aggressività juventina, ma gli uomini di Allegri non riescono a creare occasioni da gol nitide, solo al 10’Giovinco impegna Leali su una ribattuta da calcio piazzato. Episodio chiave al 18’: la conclusione di Pereyra viene intercettata dal centrocampista del Cesena Cascione, l’arbitro Giacomelli ravvisa gli estremi del penalty per tocco di mano. Dagli undici metri si presenta Vidal che con carattere realizza l’uno a zero. Dopo il vantaggio la Juventus abbassa i ritmi decidendo di gestire la gara, che in questa fase regala pochissime emozioni. Solo sullo scadere della prima frazione di gioco la Vecchia Signora spinge nuovamente sull’acceleratore andando vicino al raddoppio prima con due belle conclusioni a giro di Giovinco e poi al 45’con Llorente su assist di Evra.

Vidal e Lichtsteiner chiudono il match-I campioni d’Italia scendono in campo con la volontà di far definitivamente propria la partita. Giovinco è tra i più attivi dei suoi e al 47’ solo l’estremo difensore del Cesena gli nega la gioia della rete respingendo con forza una sua conclusione. Al 61’ è ancora la Formica Atomica ad impegnare Leali, questa volta su calcio di punizione, ma il portiere degli emiliani riesce a deviare in corner. Al 64’ il Cesena deve però capitolare: il guerriero Vidal insacca in rete di destro un pallone sporcato su tocco di Giovinco, realizzando la sua personale doppietta. La Juventus ottenuto il raddoppio controlla il match sfruttando il possesso palla e controllando pienamente la partita. All’ 85’ minuto arriva infine la terza reta per i padroni di casa: Padoin serve Lichtsteiner lanciato sulla fascia destra e lo svizzero con un bel diagonale di piatto destro trova l’angolo giusto per chiudere definitivamente la gara. Nel finale è ancora Giovinco a cercare fortuna in avanti, ma il tiro del trequartista classe 87 colpisce il legno alla sinistra di Leali. Partita senza storia, allo Juventus Stadium termina 3-0 per la Vecchia Signora.

Vidal: il guerriero della Juventus realizza la doppietta che spacca il match, regalando ai propri tifosi una prestazione di sostanza e qualità. Bentornato

Cascione: tanta confusione e poca lucidità in campo .Il suo intervento sul tiro di Pereyra procura la rete che permette ai bianconeri di aprire il match.

Tabellino:

Juventus-Cesena 3-0

Juventus (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner (42′ st Pepe), Pereyra, Marchisio, Vidal (35′ st Padoin), Evra, Llorente (25′ st Morata), Giovinco. A disp. : Storari, Rubinho, Romulo, Asamoah, Mattiello, Pogba, Coman, Tevez. All.: Allegri

Cesena (3-5-1-1): Leali, Capelli, Lucchini, Krajnc, Perico (11′ st Carbonero), Giorgi (32′ st Nica), Cascione, Mazzotta (1′ st Coppola), Renzetti, Defrel, Marilungo. A disp.: Agliardi, Bressan, Valzania, Magnusson, Zè Eduardo, Garritano, Succi, Djuric, Rodriguez. All.: Bisoli

Arbitro: Giacomelli

Marcatori: 18′ Rig. Vidal, 19′ st Vidal, 40′ st Lichtsteiner (J)

Ammoniti: Cascione, Capelli, Perico (C)

Damiano Rossi(Roma)

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook