Torino-Club Brugge 0-0: Gillet salva i granata

Torino-Club Brugge 0-0: Gillet salva i granata

Torino-BruggeIl Torino inaugura l’avventura dei gironi di Europa League conquistando un punto prezioso in terra Belga. Protagonista della gara Gillet che, tornato dopo la squalifica, si rende protagonista di un ottima prestazione permettendo ai granata di strappare il pareggio. Nota negativa per Ventura la scarsa vena realizzativa del suo pacchetto offensivo, con 0 reti nelle ultime tre gare.

Super Gillet-Il Torino inizia bene la partita, controllando il possesso palla ma senza creare reali pericoli alla porta della squadra avversaria. Dopo 25 minuti di poche emozioni, con un possesso di marca granata, è il Brugge a prendere l’iniziativa spingendo sull’acceleratore e mettendo in difficolta la retroguardia del Toro. Al 28’ inizia lo show di Gillet che compie un grande intervento intercettando il colpo di testa di Duarte, ben piazzato in area granata. Pochi minuti più tardi è ancora Gillet a mantenere il punteggio bloccato sullo 0-0 grazie ad una parata d’istinto sul destro pericoloso di Vazquez. Infine sul finire della prima frazione di gioco è ancora il Brugge a sfiorare il vantaggio con la conclusione di Izquierdo, il cui tiro si spegne però di poco alto sopra la traversa.

Reti biancheLa ripresa inizia con il Brugge subito in avanti, ma il tiro-cross di Meunier sull’out di destra scheggia solo la traversa terminando alto. L’azione più pericolosa per il Torino si concretizza al 52’ con un bel diagonale di Sanchez Mino, ma il tiro del neo acquisto granata non trova per una questione di centimetri lo specchio della porta e il vantaggio del Torino. Spinti dal crescente tifo casalingo i padroni di casa continuano a premere e al 77’ trovano ancora sulla strada del gol Gillet: l’estremo difensore granata si oppone alla grande al colpo di testa di Storm su assist del sempre pericoloso Meunier. La girandola dei cambi finale non muta le sorti dell’incontro che si conclude dopo il triplice fischio con il punteggio finale di 0-0. Nell’altra partita del girone il Copenaghen ha invece sconfitto per 2-0 il KHJ Helsinki conquistando i tre punti e la momentanea vetta della classifica.

Gillet: da applausi la prestazione del portiere granata, le cui parate permettono al Torino di superare senza danni una trasferta insidiosa. Insuperabile

Quaglierella: non è ancora al meglio della condizione e si vede. Prova incolore per l’attaccante ex Juventus, il quale nella serata belga non riesce a fare la differenza mostrando le sue doti tecniche e realizzative.

TABELLINO

CLUB BRUGGE-TORINO 0-0

CLUB BRUGGE (4-3-1-2): Ryan,Meunier, Machele, Duarte, Bolingoli-Mbombo(dall’80’ De Bock), Menegazzo(dal 66’ Vormer), Silva, Simons, Vazquez(dal 66’ Storm), Felipe Gedoz , Izquierdo. A disp.Engels, Vormer, De Fauw, De Bock, Storm, Dioudis, Oularé. All. Michel Preud’homme.

TORINO (3-5-2): Gillet, Maksimovic, Jansson, Silva, Darmian, Benassi(dal 65’ El Kaddouri), Gazzi, Sanchez Mino(dall’85’ Nocerino), Molinaro, Quagliarella(dal 70’ Martinez), Amauri.A disp. Bovo, El Kaddouri, Moretti, Martinez, Larrondo, Padelli, Nocerino. All. Ventura.

Arbitro: Halis Ozkahya

Ammoniti: 62’ Meunier (B), 76’ El Kaddouri (T), 85’ Molinaro (T)

Damiano Rossi(Roma)

19/09/2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook