Bentornata Roma

Bentornata Roma

roma-cskaLa Roma torna nel migliore dei modi sui palcoscenici dell’Europa che conta, cinque reti al Cska Mosca e tre punti fondamentali conquistati. Garcia si affida all’attacco titolare, Gervinho, Iturbe e capitan Totti mentre a centrocampo Keita va a sostituire Daniele De Rossi; alla Roma bastano i primi quarantacique minuti per chiudere la partita, grazie alla doppietta di Gervinho e le reti di Iturbe e Maicon, i padroni di casa chiudono il primo tempo con un secco quattro a zero. Nella ripresa Florenzi fa cinquina, i russi accorciano le distanze solo all’81 con la rete di Musa ma ormai è troppo tardi.

Senso unico- L’Olimpico scalpita e la Roma decide di regalare la prima gioia ai suoi tifosi dopo solo cinque minuti; Gervinho apre la difesa ospite con un delizioso passaggio filtrante, Iturbe controlla, a tu per tu con Afikfeev rimane freddissimo e non sbaglia, uno a zero giallorosso e goal all’esordio per il gioiello argentino. Il Cska non fa in tempo a riorganizzarsi, al 9′ Iturbe brucia l’out di destra e mette in mezzo per Gervinho, l’ivoriano beffa Fernandes e Berezutskiy e di punta buca l’estremo difensore russo. Al quarto d’ora gli ospiti potrebbero riaprire il match, Doumbia parte in contropiede, si fa beffe di Maicon ma faccia a faccia con De Sanctis sciupa tutto calciando debole e centrale. Il Cska sbaglia, la Roma no: al 19′ Maicon si invola sulla fascia, entra in area e scarica in porta, Akinfeev ci mette sicuramente del suo ed è tris giallorosso. Alla mezz’ora Totti illumina il gioco con un passaggio perfetto, Gervinho continua il suo show personale e dopo aver messo a sedere il suo diretto marcatore anziché servire Florenzi libero al centro dell’area di rigore osa e calcia a rete, conclusione perfetta sul palo più lontano, la rete si gonfia e la Sud esplode per il poker giallorosso.

Allarme Astori- L’undici di Garcia, nonostante il risultato, continua a giocare ad alto livello e al 50′ va ancora in rete: Torosidis pennella un ottimo cross per Florenzi, il numero ventiquattro giallorosso stacca di testa, la palla viene leggermente deviata e la sfera termina in rete per il cinque a zero Roma. A nove minuti dalla fine il Cska Mosca mette a segno il della bandiera, Musa si libera bene in area di rigore e trafigge De Sanctis. Ad abbassare leggermente i toni alla festa giallorossa sono solo le condizioni di Iturbe e Astori: l’argentino infatti ha dovuto lasciare il campo al 25′ per un lieve problema all’inguine mentre per l’ex Cagliari Astori si parla di un possibile infortunio al ginocchio.

Meritano 2duerighe

Gervinho: due reti e un assist che regalano a Garcia la prima vittoria in Coppa Campioni, l’ivoriano è una spina nel fianco della retroguardia russa per tutti i novanta minuti di gioco.

Nababkin: troppo lento per la velocità di Maicon, Iturbe e Gervinho; prestazione deludente ma il suo compito stasera non era per nulla facile.

Tabellino

ROMA – CSKA MOSCA 5-1

Roma (4-3-3): De Sanctis, Maicon, Manolas (75′ Yanga-Mbiwa), Astori, Torosidis, Pjanic, Keita, Nainggolan; Gervinho (70′ Ljajic), Totti, Iturbe (26′ Florenzi). All.: Garcia.

Cska Mosca (4-2-3-1): Akinfeev, M. Fernandes, V. Berezutski, Ignashevich, Nababkin (46′ Shennikov), Natcho, Milanov, Tosic (54′ Efremov), Eremenko (65′ Panchenko), Musa, Doumbia. All.: Slutski.

Arbitro: Borbalan (ESP).

Marcatori: 5′ Iturbe, 9′ e 30′ Gervinho, 19′ Maicon, 50′ Florenzi (R), 81′ Musa (CM).

Lorenzo Bruno

18 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook