Il City torna solo in vetta… United secondo ko. Cade l’Arsenal,bene Chelsea e Tottenham

di Armin Sefiu   

Il turno infrasettimanale sorride ai citizens che si sbarazzano del Liverpool con un tris. Con lo stesso risultato,però, perdono i cugini dello United alla seconda sconfitta consecutiva. Vittoria in extremis per il Chelsea. Cadono i gunners nell’ extratime. Bene gli spurs che vincono e convincono.

Nella ventesima giornata della premier league, torna a vincere il City e il Chelsea. I citizens vincono in scioltezza battendo con un secco 3-0 i reds e mantengono la vetta della classifica,mentre, i blues si impongono sul Wolverhampton solo nel finale grazie a Lampard. Fatale gli ultimi minuti all’Arsenal battuto dal Fulham in rimonta. Pesante sconfitta dei red devils che subiscono un altro tris con il Newcastle. Continua la marcia del Tottenham alla vetta, lontana sei punti (una partita ancora da recuperare).

Il big match del turno infrasettimanale si gioca a Manchester dove il City di Mancini cerca la riscossa dopo il ko di Sunderland. Reds che vogliono continuare a dare continuità nei risultati.  Mancini lascia in tribuna Balotelli (infortunio) e,lancia dal primo minuto, il  tandem Dzeko-Aguero, con Silva sempre ispirato suggeritore. Dalglish, dal canto suo, rinuncia a Gerrard (precarie condizioni fisiche) e  Suarez ( squalificato per 8 turni dalla FA per insulti razzisti a Evra) e affida l’attacco a Carroll.

Primi minuti di studio,poi,i Reds creano una clamorosa palla gol all’8′ . Henderson serve una bella palla filtrante a Downing che a pochi passi da Hart sbaglia. L’ episodio sveglia i padroni di casa che, al 12′ trovano il vantaggio con Aguero: tiro da fuori area,intervento goffo di Reina che invece di bloccare la sfera la fa scivolare in rete.  La partita è molto bella,le due squadre non si risparmiano e giocano a viso aperto. I padroni di casa sfiorano il raddoppio con Dzeko,il suo tiro è deviato in corner,poi, Adam trova pronto Hart che devia lateralmente.  Ancora City con Kompany, il suo colpo di testa è deviato da Reina. Al 33′ arriva il raddoppio. Silva batte un corner, Yaya Tourè svetta di testa e trafigge per la seconda volta l’estremo difensore spagnolo. Nel finale di tempo succede poco,si va al riposo sul 2-0.

Partita decisamente più brutta nella seconda frazione di gioco. I Citizens controllano la gara,soffrono poco e nonostante i ritmi  blandi riescono a contenere le avanzate dei reds,poco efficaci,soprattutto,con i nuovi entrati Bellamy e Gerrard. L’espulsione di Barry al 73′ non cambia il film della gara perchè, un minuto dopo ,arriva il 3-0 dei Citizens che chiude la partita:Yaya Touré si invola verso l’area avversaria, Skrtel lo atterra maldestramente e consente a Milner di presentarsi sul dischetto e di spiazzare Reina. L’orgoglio del Liverpool non esce fuori e così il Manchester rischia di fare il poker  con Adam Johnson, il suo tiro finisce sul palo. Ultimo pericolo arriva da Maxi Rodriguez, ma Hart blocca senza problemi.

All’indomani del flop casalingo con l’Aston Villa i blues di Villas Boas espugnano il campo del Wolverhampton e scavalcano l’Arsenal al quarto posto. Partita ben viva fin dalle prime battute con gli ospiti molto pericolosi in avanti ma ,il portiere Hennessey dice di no alle conclusioni di Mata e Torres. I padroni di casa non riescono a uscire dalla loro metà campo e ,quelle poche volte che ce la fanno, non trovano lo specchio della porta. Nel finale opportunità per Lampard che per ben due volte impegna l’estremo difensore ma, Hennessey salva la porta del Wolverhampton respingendo i tiri del centrocampista inglese.

Ad inizio ripresa partono meglio i padroni di casa che si rendono pericolosi con un tiro di Hammil respinto da Cech. L’episodio sveglia i blues che trovano il gol con Ramires al 54′, lesto a ribadire in rete un corner battuto da Mata. La squadra di Villas Boas continua a spingersi in avanti alla ricerca del raddoppio che, chiuderebbe il match ma, le conclusioni di Ramires e Mata, sbattono contro un maestoso Hennessey. All’85’ arriva la doccia gelata che mette in crisi la retroguardia dei blues. Fletcher fa partire un cross su cui si avventa Ward libero di calciare da pochi metri e battere Cech. Il gol esalta l’orgoglio dei blues che trovano ,però il sorpasso con Lampard all’89’, servito da Cole dentro l’area. Il Chelsea ringrazia il suo capitano e porta a casa una vittoria meritata che, cancella in parte, la delusione di Stamford Bridge.

Brutto ko per l’Arsenal di Wenger che, perde malamente  con il Fulham e, può dire addio alla corsa per il titolo. Al Craven Cottage i Gunners passano in vantaggio al 20’. Ramsey pesca tutto solo in area Koscielny, che di testa non ha problemi a mettere alle spalle di Stockdale. Il sostituto di Schwarzer compie un duplice, miracoloso intervento poco dopo, prima su Ramsey e poi su Gervinho, con l’aiuto del palo. Nella ripresa i Cottagers prendono con decisione il sopravvento. La squadra di Jol sfiora il pareggio con i colpi di testa di Senderos, un ex, e Dempsey, prima che Szczęsny si opponga con bravura al costaricano Ruiz. La squadra di Wenger gioca gli ultimi dieci minuti in inferiorità numerica per l’espulsione del difensore svizzero Djourou e all’85’ viene punita da due ex: Szczęsny esce male su un corner e Senderos serve sotto misura Sidwell, che di testa insacca. Non è finita, perché l’arbitro assegna tre minuti di recupero: proprio sull’ultimo affondo, Zamora indovina il sinistro al volo che regala il successo al Fulham.

Continua,invece, il momento difficile dei red devils che subiscono una pesante sconfitta con il Newcaste (3-0) e perdono,cosi, la loro imbattibilità fuori casa. Si ferma la serie positiva al St. James’ Park fatta di 2 pareggi e 4 sconfitte nelle ultime 6 uscite.  Intanto,però, i cugini del City ringraziano e allungano in classifica portandosi sul +3.

Allo Sports Directs Arena Ferguson si presenta con Rooney,ritornato dopo l’esclusione per la notte brava , e il bomber delle ultime giornate, Berbatov. A centrocampo c’è il ritorno di Giggs e Park, in difesa, quello di Ferdinand.I magpies si affidano alla coppia d’attacco Ameobi-Ba. Nel primo tempo giocano meglio gli ospiti che sfiorano il gol con Nani e trovano il palo con Berbatov. I bianconeri sembrano in balia dell’avversario ma, al 33′ trovano il gol con Ba (bella girata). Lo United accusa il colpo e in avvio di ripresa subisce il raddoppio, a firma di Cabaye al 47′. La reazione del Manchester Utd non c’è, e a confermarlo, arriva prima un tiro di Rooney respinto sulla linea e,nel recupero, il goffo autogol di Jones che chiude la partita del St. James Park tra gli applausi del pubblico di casa e la delusione dello United che resta dietro al City e vede il Tottenham avvicinarsi a tre punti.

Torna a vincere il Tottenham che batte di misura il West Bromwich per 1-0. Decide il gol di Defoe al 63′ con un preciso tiro che infila Foster. Gli spurs dominano la gara,rischiano poco e portano a casa tre punti d’oro che permette di consolidare la terza posizione e avvicinarsi sempre più al Manchester Utd. In fondo alla classifica vince solamente il fanalino di coda Bolton che espugna il campo dell’Everton per 2-1. Si decide tutto nel secondo tempo. Vantaggio dell’Everton di Howard al 63′,pareggio di N’Gog al 67′ e sorpasso di Cahill al 78′.

              Squadra                PG   V    N    P   Reti                  Punti

1.

Manchester City

20

15

3

2

56:16

48

2.

Manchester Utd

20

14

3

3

49:20

45

3.

Tottenham

19

13

3

3

36:20

42

4.

Chelsea

20

11

4

5

39:25

37

5.

Arsenal

20

11

3

6

36:28

36

6.

Liverpool

20

9

7

4

24:18

34

7.

Newcastle

20

9

6

5

29:25

33

8.

Stoke

20

8

5

7

22:31

29

9.

Norwich

20

6

7

7

30:35

25

10.

Sunderland

20

6

6

8

27:23

24

11.

Everton

19

7

3

9

20:22

24

12.

Swansea

20

5

8

7

20:23

23

13.

Aston Villa

20

5

8

7

22:26

23

14.

Fulham

20

5

8

7

22:26

23

15.

West Brom

20

6

4

10

19:28

22

16.

Wolves

20

4

5

11

22:36

17

17.

QPR

20

4

5

11

19:35

17

18.

Bolton

20

5

1

14

25:43

16

19.

Wigan

20

3

6

11

18:41

15

20.

Blackburn

20

3

5

12

29:43

14

Wolves – Chelsea 1-2
QPR – Norwich 1-2
Blackburn– Stoke 1-2
Aston Villa – Swansea 0-2
Fulham – Arsenal 2-1
Wigan – Sunderland 1-4
Tottenham – West Brom  1-0
Manchester City – Liverpool  3-0
Newcastle  – Manchester Utd  3-0
Everton – Bolton   1-2

5 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook