Amichevoli: Man Utd – Roma 3-2, l’Inter supera il Real ai rigori.

Amichevoli: Man Utd – Roma 3-2, l’Inter supera il Real ai rigori.

Primi grandi appuntamenti per le italiane impegnate nella tournée americana in occasione della Guinness International Champions Cup. Dopo lo stop del Milan contro l’Olympiacos, la Roma è stata superata dal Manchester United 3-2 mentre nella notte l’Inter ha pareggiato 1-1 contro il Real vincendo in seguito ai rigori.

A Denver i giallorossi dopo una mezz’ora equilibrata vanno in svantaggio al 36’ quando Rooney inventa un gran gol da fuori area con un destro potente che non lascia scampo a Skorupski. Al 39’ sempre il centravanti inglese si rende protagonista con un bel suggerimento per Mata il quale addomestica la sfera e supera con un pregevole pallonetto il giovane portiere romanista. Lo United si scatena e trova anche la terza marcatura stavolta dal dischetto, dove Rooney, sempre lui, è infallibile e sigla il 3-0 che manda tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa Van Gaal ne cambia nove, Garcia invece schiera anche Totti e Pjanic e dai piedi di quest’ultimo al 75’ viene fuori una giocata fantastica, un tiro da 60 metri che si infila nella porta dello United fra gli applausi del pubblico. Nel finale i giallorossi trovano anche il secondo gol su un calcio di rigore trasformato da Totti, dopo un fallo di mano in area. Termina 3-2, devastante Rooney, meravigliosa la perla di Pjanic, ma per giudizi più approfonditi sullo stato della Roma c’è ancora tempo.

In California invece, a Berkeley, l’Inter ferma il Real nei 90 minuti regolamentari e vince dal dischetto. Mazzarri ripropone la difesa a tre, Jonathan interno di centrocampo e Botta – Icardi in attacco; Ancelotti senza ancora tantissimi titolari si affida all’estro e alla potenza di Bale. Proprio il gallese colpisce una traversa in avvio di partita, ma al secondo tentativo fa centro con una giocata delle sue: si libera sulla trequarti e bomba di sinistro sotto l’incrocio, Handanovic può solo raccogliere il pallone in rete. L’Inter non reagisce se non con qualche tentativo dalla distanza di Botta e Obi senza impensierire il portiere madridista.

Nella seconda frazione il pari nerazzurro arriva su calcio di rigore al 69’ con Mauro Icardi, e sempre dagli undici metri la squadra di Mazzarri vince grazie a Carrizo, bravo a neutralizzare due tiri del Real, prima dell’errore di Mascarel e del tentativo decisivo per la vittoria sempre di Icardi.

Matteo Ciofi

27 luglio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook