Allegri alla Juventus: la presentazione ufficiale

Allegri alla Juventus: la presentazione ufficiale

Allegri JuventusMassimo Allegri è il nuovo allenatore della Juventus. Il tecnico ex Milan è ufficialmente il sostituto del dimissionario Conte. La vecchia signora, dopo la clamorosa rescissione del contratto con l’allenatore salentino, ha scelto di affidare la panchina bianconera ad Max Allegri, che si è legato alla società torinese con un contratto biennale a due milioni di euro a stagione. Durante la presentazione tenutasi allo Juventus Stadium il tecnico toscano ha esordito ribadendo come la chiamata della società di Vinovo sia stata un vero e proprio fulmine a ciel sereno e di essere felice della nuova avventura. Ai malumori dei tifosi juventini, particolarmente critici sul web con l’ex milanista, Allegri ha tenuto a rispondere “Capisco lo scetticismo nei miei confronti perché in un giorno hanno perso Conte. Con il lavoro cercherò di conquistarli. Capisco l’importanza di allenare la Juve e mi sento pronto per questa avventura. Proverò a migliorare i risultati fin qui conquistati”. Per quanto riguarda gli obbiettivi del nuovo ciclo bianconero il tecnico livornese ha sottolineato la necessità per la Juventus di fare bene in Champions League puntando ad entrare tra le prime otto società d’ Europa e la volontà di lottare per il quarto scudetto consecutivo. Sul rapporto conflittuale tra lui e Andrea Pirlo, Allegri ha sdrammatizzato “Con Andrea ho un ottimo rapporto, non c’è nessun problema. Mai ho messo in discussione le sue qualità, anche perché sarei stato un matto”. Infine sulla situazione del mercato della società bianconera è intervenuto l’amministratore delegato Beppe Marotta “Con il cambio di allenatore ci siamo imposti di fermarci un attimo, perché ci possono essere idee differenti tra i due tecnici. Iturbe è un giocatore importante, però, ci sono valutazioni economiche da considerare e quindi i discorsi col Verona si sono fermati”.

Damiano Rossi (Roma)

16 Luglio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook