Brasile umiliato. Germania in finale con 7 reti.

Brasile umiliato. Germania in finale con 7 reti.
Klose entra nella storia dei Mondiali

Klose entra nella storia dei Mondiali
Klose entra nella storia dei Mondiali

Clamorosa semifinale. Il Brasile prende sette gol ed esce tra i fischi del proprio pubblico, umiliato da una Germania potente, cinica e spietata. La gara si decide alla metà della prima frazione con una imperiosa accelerazione dei tedeschi che schiantano i padroni di casa con un poverissimo che taglia le gambe e i sogni di gloria della marea gialla sugli spalti. I tedeschi non si fermano neanche al secondo tempo e, dopo aver lasciato sfogare sterilmente i carioca, infilano la rete di Julio Cesar con altri due gol. Aspettando la rivale di domani i tedeschi si godono un risultato storico.

Strapotenza tedesca– La gara inizia con una fiammata del Brasile che illude i tifosi sugli spalti. I tedeschi prendono fiducia e inanellano una sequenza devastante di sortite offensive che spezza i ritmi del match e piega i padroni di casa. Inizia Muller con un colpo al volo proveniente da calcio d’angolo ad aprire le danze, il piattone del tedesco rimbalza davanti a Julio Cesar e termina in rete. Prosegue Klose con un colpo ravvicinato dopo la respinta dell’estremo difensore, l’attaccante insacca ed entra nella storia dei Campionati del Mondo per il maggior numero di gol segnati. Il Brasile è assente ingiustificato e non può far altro che soccombere alle rapide e precise sortite offensive avversarie. In due minuti, dal 24’ al 26’ Kroos segna la sua doppietta personale sfruttando, in entrambi i casi, due ottimi passaggi. Il primo gol è frutto di una conclusione potente ed angolata che entra sul palo di sinistra, il secondo è frutto della freddezza nel superare, a tu per tu, il portiere carioca. Brasile stordito e Germania mai doma. Al 29’ trova gloria anche Khedira che sigla il 5 gol depositando con precisone la sfera in fondo alla rete. Partita virtualmente chiusa.

Germania scatenata-Il secondo tempo, come prevedibile, inizia con una reazione d’orgoglio da parte dei carioca che tentano, per quanto possibile, di limitare l’umiliazione. Gli attacchi dei padroni di casa sono sterili e confusi. La Germania si difende con ordine e senza soffrire troppo. Fred e compagni non riescono a trovare lo spunto decisivo e lo stadio li sommerge di fischi. Sale in cattedra Neuer che nega la gioia del gol della bandiera prima ad Oscar e poi a Paulinho con due interventi determinanti. La Germania sfrutta gli spazi lasciati a disposizione per infierire sugli avversari, è abile Julio Cesar in tuffo a deviare una conclusione pericolosa di Muller. Il portiere carioca non può nulla contro Schurrle che, imbeccato da un ottimo passaggio, lo batte con freddezza. La Germania non sembra essere sazia e amplia il priprio score con una bellissima conclusione di Schurrle che aggancia in area e lascia partire una conclusione che bacia la traversa e si deposita in rete. Il Brasile ha un sussulto d’orgoglio nei minuti finali arrivando a segnare con Oscar che centralmente batte un incolpevole Neuer. Finisce con una sconfitta cocente per i brasiliani. La Germania raggiunge meritatamente la sua ottava finale.

Meritano 2duerighe

Klose- Il gol che segna, oltre che mandare la Germania sul doppio vantaggio, scolpisce il suo nome nella storia dei Campionati del Mondo. Nessuno come lui, 16 reti, è il marcatore più prolifico della competizione.

Scolari- Le pesanti assenze dovrebbero essere motivo di un cambiamento di modulo. Il ct carioca, conoscendo la sterilità in attacco, non tenta una modifica di assetto che avrebbe potuto limitare i danni.

Tabellino

Brasile-Germania:

Brasile(4-2-3-1)

Julio Cesar, Marcelo, Dante, Luiz, Maicon, Fernandinho(46’Paulinho), Gustavo, Oscar, Hulk(46’ Ramires), Bernanrd, Fred(69’ Willian). All. Scolari.

Germania(4-2-3-1)

Neuer, Lahm, Boateng, Hummels(46’ Mertesacker), Howedes, Khedira (76’Draxler), Schweinsteiger, Muller, Kroos, Ozil, Klose( 58’ Schurrle). All. Low.

Arbitro: Moreno (Mex)

Ammoniti: Dante (B)

Marcatori: 11’ Muller (G), 23’ Klose (G), 24’ Kroos (G), 26’ Kroos (G), 29’ Khedira (G), 69’, 79’ Schurrle (G), 90’ Oscar (B).

Damiano Rossi (Frascati)

8 luglio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook