Mondiali 2014, anteprima di Argentina-Belgio

Mondiali 2014, anteprima di Argentina-Belgio

argentina-messi_640Nel 1986 le magie di Diego Armando Maradona impedirono ai diavoli rossi di arrivare a giocare una storica finale mondiale. A 28 anni di distanza, la sfida tra Argentina e Belgio può essere considerata la rivincita di quella storica semifinale.

L’Albiceleste, che non ha più Maradona ma può contare sull’unico vero erede del Pibe de Oro, Lionel Messi, arriva alla sfida di Brasilia carica del peso del pronostico e consapevole della forza dell’avversario; il Belgio, infatti, non è affatto una sorpresa, ma una squadra organizzata e pericolosa, che sta confermando quanto di buono in molti avevano predetto all’inizio della competizione.

Il ct dell’Argentina, Alejandro Sabella, non potrà contare sullo squalificato Rojo e l’infortunato Aguero, mentre Marc Wilmots, ct del Belgio, dovrà rinunciare a Van den Borre, il cui Mondiale è terminato in anticipo a causa di una distorsione alla caviglia.

L’Argentina dovrebbe schierarsi con il 4-3-3, modulo capace di esaltare il talento dei suoi eccezionali interpreti offensivi. La porta sarà difesa da Romero, protetto da una linea difensiva formata da Zabaleta, Fernandez, Garay e Basanta. A centrocampo la diga formata da Gago e Mascherano, con Di Maria ad agire da incursore. Messi, Higuain e Lavezzi, sostituto di Aguero, in avanti.

Il Belgio proverà a ribaltare i pronostici della vigilia schierando un 4-2-3-1, con Courtois a difesa della porta. La retroguardia sarà composta da Alderweireld, Kompany, Van Buyten e Vertonghen, mentre in mediana si muoveranno Witsel e Fellaini. Il reparto avanzato sarà formato dai trequartisti Mertens, Hazard e De Bruyne e da una punta centrale che dovrebbe essere Lukaku, in vantaggio su Origi.

Queste, dunque, le probabili formazioni:

Argentina (4-3-3): Romero; Zabaleta, Fernandez, Garay, Basanta; Gago, Mascherano, Di Maria; Messi, Higuain, Lavezzi. A disposizione: Andujar, Orion, Campagnaro, Demichelis, Biglia, Rodriguez, Alvarez, Fernandez A., Perez, Aguero, Palacio. Commissario Tecnico: Alejandro Sabella.

Belgio (4-2-3-1): Courtois; Alderweireld, Kompany, Van Buyten, Vertonghen; Witsel, Fellaini; Mertens, Hazard, De Bruyne; Lukaku. A disposizione: Mignolet, Casteels, Van den Borre, Ciman, Vermaelen, Lombaerts, Defour, Chadli, Januzaj, Dembelè, Mirallas, Origi. Commissario Tecnico: Marc Wilmots.

Giuseppe Ferrara
4 luglio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook