Gruppo G: Germania devastante, Portogallo travolto 4-0

Gruppo G: Germania devastante, Portogallo travolto 4-0

GermaniaAll’Arena Fonte Nova di Salvador, la Germania celebra la centesima partita ad un Mondiale con un pesante 4-0 al Portogallo. Si decide tutto nel primo tempo, i tedeschi volano, i lusitani non riescono a reagire, mentre nella ripresa ancora Muller firma il poker.

Low schiera un 4-3-3 con Lahm davanti la difesa ed un tridente formato da Ozil, Gotze e Muller. Paulo Bento si dispone a specchio, con Hugo Almeida preferito a Postiga e sulle ali Ronaldo e Nani.

Germania straripante – La partenza portoghese è brillante: Hugo Almeida tira debolmente dopo un assist di Ronaldo, il quale tenta il diagonale sinistro al settimo senza impegnare troppo Neuer. La Germania si fa vedere con Khedira che approfitta di un rinvio sbagliato di Rui Patricio ma non inquadra la porta con un tiro dalla distanza. Un minuto dopo grande azione tedesca, Gotze viene atterrato da Pereira e per l’arbitro è rigore. Muller si incarica dell’esecuzione e sigla l’1-0. Al 24’ Nani sfiora il pari con un gran destro che lambisce l’incrocio dei pali, Almeida si infortuna e viene rilevato da Eder. La Germania si spinge in avanti al 32’ e su calcio d’angolo Hummels svetta e supera il portiere per il raddoppio. Il Portogallo potrebbe riaprire il match, Coentrao sciupa un’ottima occasione appoggiando al centro dell’area ma la difesa tedesca libera. Al 39’ episodio chiave: Pepe sbraccia su Muller che esagera, il portoghese paga più la cattiva fama che la manata e viene espulso. Il colpo che chiude la partita arriva a fine primo tempo quando Muller raccoglie in area un disimpegno sbagliato di Bruno Alves e fulmina Rui Patricio.

I tedeschi amministrano prima del poker – La ripresa inizia con la Germania ancora in avanti, Gotze innesca Ozil che viene ipnotizzato dal portiere lusitano. Il Portogallo rischia di capitolare nuovamente, sotto di tre gol e senza idee perde anche Coentrao che accusa uno stiramento e lascia il campo. Al 69’ Gotze è imbeccato da Schurrle ma fallisce il poker che arriva nel finale con Muller il quale approfitta di un intervento sbagliato di Rui Patricio e insacca per la personale tripletta. L’unico squillo della formazione di Paulo Bento è nel destro potente di Ronaldo al 92’ ma Neuer respinge con i pugni.

Parte forte la Germania, gara decisa nel primo tempo con una prestazione convincente dei tedeschi. Decisiva l’espulsione ingiusta di Pepe, Ronaldo appannato non è mai stato in grado di guidare la riscossa dei lusitani.

Meritano 2duerighe

Muller: sigla tre reti, spietato sotto porta, trascina la Germania ma macchia la propria partita con una sceneggiata sulla manata di Pepe.

Ronaldo: non incide mai, poco supportato paga la prestazione negativa del Portogallo. Condizionato da un ginocchio sinistro non in perfette condizioni, stecca l’esordio mondiale.

 

Tabellino

GERMANIA – PORTOGALLO 4-0

Germania (4-3-3): Neuer, Boateng, Mertesacker, Hummels (73’ Mustafi), Hoewedes, Lahm, Khedira, Kroos, Muller (83’ Podolski), Ozil (62’ Schurrle), Gotze.

All.: Low.

Portogallo (4-3-3): Rui Patricio, Joao Pereira, Bruno Alves, Pepe, Coentrao (65’ A. Almeida), Moutinho, Meireles, Veloso (46’ R. Costa), C. Ronaldo, Hugo Almeida (28’ Eder), Nani.

All.: Paulo Bento.

Marcatori: 11’ (rig.), 46’, 78’ Muller, 32’ Hummels.

Ammoniti: Joao Pereira (P).

Espulso: Pepe (P).

Arbitro: Mazic (SRB).

Matteo Ciofi

16 giugno 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook