Un grande Klose fa volare la Lazio, Lecce sfortunato

di Armin Sefiu   

Un gol nel finale del tedesco regala i tre punti alla Lazio poco pericolosa ma cinica sotto porta. Il Lecce molto sprecone (debutto di Cosmi sulla panchina)  perde in maniera clamorosa una partita piena di errori sottoporta.

Dopo il convincente successo casalingo contro il Novara, la Lazio (25 punti) cerca conferme a Lecce. Ma i giallorossi (8 punti) in panchina hanno un nuovo tecnico, chiamato a salvare i salentini: è Serse Cosmi, il ‘mago Harry Potter’ come lo chiamò José Mourinho. Il nuovo allenatore è chiamato ad una impresa, in primis provare a far vincere al Lecce la prima partita casalinga del campionato. I pugliesi si schierano con il 4-1-4-1 con Muriel in attacco e Di Michele dietro sulla linea a quattro di centrocampo. Reja conferma la coppia offensiva di lunedì scorso, Klose-Rocchi. Al centro della difesa torna Diakite. Arbitra Russo.

Lazio in cerca del possesso-palla, Lecce guardingo e chiuso. Al 11′ giallorossi in vantaggio. Di Michele ben lanciato viene steso da Marchetti in uscita,l’attaccante salentino dal dischetto non sbaglia. Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa ci provano prima con Muriel, il suo destro viene respinto dal portiere biancoceleste, poi con Di Michele ma l’estremo difensore dice di no. Una disttenzione della difesa salentina regala il pari alla Lazio. Sugli sviluppi del corner Diakite stacca e di testa serve Klose che insacca da pochi metri. Le migliori occasioni le crea il Lecce. Al 38′ Muriel,dopo un grande dribbling su Diakite, si presenta solo davanti a Marchetti ma spedisce la palla sul fondo. Finisce il primo tempo 1-1.

Bella gara allo stadio Via del Mare. Gioca bene soprattutto il Lecce che senza timori attacca la Lazio creando diverse occasioni da rete. Marchetti commette fallo da rigore (realizza Di Michele) ma salva i suoi in due occasioni. La Lazio pareggia con il suo uomo migliore, Klose, in una delle rare chance offensive.

Ripresa con il botto. Il nuovo entrato Cana recupera palla a centrocampo, palla a Klose che lo serve in profondità. Cana penetra in area e conclude in rete. Il vantaggio laziale dura solo dodici minuti. Al 14′ su una punizione di Olivera, mischia in area, Diakite è l’unico che prova a svettare. La palla schizza a sinistra per Muriel che rimette al centro dove di testa devia in rete Ferrario. La Lazio perde il suo uomo migliore, Marchetti, e subentra al suo posto Carrizo. Il portiere sudamericano subito protagonista su una conclusione di Muriel al 21′. Al 38′ altra grande chance per la squadra di Cosmi. Di Michele salta Stankevicius in area e tenta un pallonetto sull’uscita di Carrizo. Sfera out di centimetri. Al 42′ la Lazio trova il gol:  cross perfetto di Cissé dalla destra e imperioso stacco aereo di Klose che di testa la mette dove vuole, sul secondo palo imprendibile per Benassi. Tre minuti dopo Ancora Klose di testa, in area. Stavolta Benussi blocca sul primo palo.

Finisce la partita, la Lazio batte 3-2 il Lecce e vola al secondo posto aspettando le altre. Bella e divertente gara a Lecce. Alla fine vince la Lazio, magari non meritando. Ma i biancocelesti hanno in squadra un fenomeno come Klose che oggi ha praticamente vinto da solo. Il Lecce ha giocato una gran gara, generosa e senza timori reverenziali. Debutto amaro per Serse Cosmi.

Cana è soddisfatto del suo primo gol: “In serie A tutte le partite sono difficili, fuori casa soprattutto. Abbiamo cominciato male, poi abbiamo avuto il merito di pareggiare. Nel secondo tempo con un modulo differente abbiamo fatto bene, è stata una buona Lazio. Voglio fare un ringraziamento particolare alla nostra tifoseria che ci segue sempre,sono fantastici”.

Brutta tegola per Marchetti, infortunatosi durante la gara con il Lecce: l’estremo difensore biancoceleste ha subito uno stiramento al bicipite femorale destro. La prima diagnosi parla di almeno un mese di stop.

Di Michele: “Se oggi doveva vincere qualcuno dovevamo essere noi. Abbiamo avuto 5 occasioni davanti al portiere, ma questa è la legge del calcio: gol sbagliato, gol subito. Mi prendo la responsabilità della sconfitta perchè dai miei piedi poteva passare la vittoria o il pareggio: poteva iniziare un nuovo campionato da qui, ma purtroppo solo la prestazione è dalla nostra”.

“Cosmi ha sicuramente dato già l’impronta alla squadra e ha fatto vedere  come funziona con lui allenatore: io l’ho avuto anche a Udine come tecnico, quindi so come ci carica e questa è una dote importante”.

Felice dei tre punti Reja: “Siamo felici della vittoria,poco della prestazione. Ci abbiamo,però, creduto fino alla fine. Mi è piaciuto l’impatto alla gara dei nuovi entrati,sono contento di avere una rosa cosi. Klose? Grande prestazione,non scopro solo ora le sue qualità balistiche,all’inizio del campionato abbiamo puntato molto su di lui”.

Amareggiato per il debutto sulla panchina salentina è Serse Cosmi: “Ho avuto delle buone risposte dalla squadra che è viva. Abbiamo sbagliato troppo e, contro una grande squadra prima o poi vieni punito. Cerchiamo di alzare la testa dal prossimo impegno consapevoli della prestazione offerta oggi”.

Lecce – Lazio 2-3
Marcatori: 12′ Di Michele (Le), 28′ e 87′ Klose (La), 48′ Cana (La), 59′ Ferrario (Le)
Ammoniti: Marchetti (La), Olivera (Le), Cana (La), Hernanes (La), Giacomazzi (Le)
Espulsi: nessuno

Formazioni:

Lecce (4-1-4-1)                                                        Lazio (4-3-1-2)

Benassi                                                                    Marchetti
Oddo                                                                       Radu
Tomovic                                                                  Biava
Ferrario                                                                   Diakite
Mesbah                                                                   Stankevicius
Obodo                                                                     Lulic
Cuadrado                                                                 Ledesma
Giacomazzi                                                             Gonzalez
Olivera                                                                    Hernanes
Di Michele                                                              Rocchi
Muriel                                                                     Klose

All. Cosmi                                                              All. Reja


11 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook