Immobile al Borussia Dortmund. Manca solo la firma

Immobile al Borussia Dortmund. Manca solo la firma

ImmbileUn pezzo pregiato del nostro campionato sbarca in Germania. Ciro Immobile, attaccante del Torino e capocannoniere della serie A (22 reti), è un giocatore del Borussia Dortmund. Manca solo la firma sul contratto ma tutto lascia intendere che sia solo questione di minuti. L’affare Immobile ha subito una notevole accelerazione in seguito all’interessamento da parte del Barcellona nei confronti dell’attaccante, che ha costretto il Borussia, ormai privo di Lewandowski, ad aumentare sensibilmente l’offerta da 16 a 20 milioni di euro. La cifra è stata vista di buon occhio dalle dirigenze torinesi che, in poco tempo, sono arrivate ad un compromesso. La Juventus riscatterà, simbolicamente, Immobile e lo cederà al Borussia per la cifra pattuita, l’introito finale sarà suddiviso in 9,5 milioni ai campioni d’Italia e i rimanenti 10,5 ai granata. Urbano Cairo, presidente del Torino, si gode la plusvalenza che il giocatore ha portato alle casse della società, la metà del cartellino era stata pagata 2,75 milioni. L’operazione sotto il livello economico è senza dubbio vantaggiosa ma avviene in concomitanza con il rifiuto da parte dell’Alta Corte del Coni nei confronti del ricorso presentato dal Parma, che si vede negare l’accesso al terzo turno preliminare di Europa League, proprio in favore del Torino. Il salto di qualità di Immobile ha permesso ai granata di classificarsi settimi e a lui di essere convocato in nazionale, lasciar partire un attaccante così decisivo, a livello tecnico, è una decisione che lascia perplessi soprattutto i tifosi che perdono una pedina fondamentale in un momento magico come questo. Ora Immobile è a Coverciano con gli Azzurri, dopo la spedizione brasiliana preparerà le valigie e volerà in Germania per raccogliere l’eredità pesante lasciatagli da Lewandowski.

di Damiano Rossi

30 maggio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook