Tris Napoli, Fiorentina superata. La coppa Italia si tinge di azzurro

Tris Napoli, Fiorentina superata. La coppa Italia si tinge di azzurro

coppa-italia-napoli-fiorentinaUna doppietta di Insigne nel primo tempo e un gol di Mertens allo scadere permettono al Napoli di battere la Fiorentina 3-1 e di conquistare la quinta coppa Italia della storia partenopea.
Vigilia confusa e caratterizzata da tre tifosi napoletani feriti nei pressi dello stadio, il clima concitato e teso rischia di far saltare il match che inizia con 45 minuti di ritardo, dopo lunghe trattative con i supporters partenopei.
Benitez recupera Higuain e preferisce Insigne a Mertens, Montella senza Gomez e Cuadrado (squalificato) ritrova Rossi e si affida al duo offensivo Ilicic – Joaquin.
Nessuna fase di studio perché il Napoli parte subito forte con Higuain, il tentativo di testa dell’argentino da calcio d’angolo è salvato sulla linea da Borja Valero. All’11’ Hamsik va in percussione, allarga sulla sinistra dove Insigne raccoglie il pallone e lo spedisce con un delizioso tiro a giro sul secondo palo superando il portiere. L’1-0 degli azzurri cambia la gara immediatamente, la Fiorentina subisce il colpo e non riesce ad organizzare la reazione. La squadra di Benitez insiste e trova il raddoppio al 18’: Higuain salta netto Savic, mette al cento e ancora Insigne colpisce di prima intenzione battendo Neto grazie anche a un tocco di Tomovic.
Chiaramente frastornata dal micidiale inizio dei partenopei, la Fiorentina riordina le idee e colpisce all’improvviso con Vargas che batte con un gran sinistro al volo Reina praticamente immobile. Poco dopo Higuain con un bel destro impegna Neto che blocca, al 45’ i viola trovano il pari con Aquilani sugli sviluppi di un calcio di punizione ma il gol viene annullato per sospetta posizione di off-side.
Nessun cambio nell’intervallo e secondo tempo che si apre con la squadra di Montella padrona del gioco ma sterile in fase di finalizzazione. Mati Fernandez rileva Pasqual mentre Benitez inserisce Mertens per Hamsik, i viola fraseggiano, il Napoli si difende e riparte, proprio su un contropiede orchestrato da Mertens, Pandev sciupa davanti a Neto. Nel finale l’allenatore gigliato manda in campo anche Rossi e Matri, Inler viene espulso per somma di ammonizioni ma è Ilicic ad avere la grande chance all’84’ sprecando tutto con un sinistro impreciso su Reina in uscita.
Al terzo minuto di recupero, Callejon manda in porta Mertens che infila Neto e fissa il punteggio sul 3-1. Il Napoli alza la coppa Italia, la seconda in tre anni, un trofeo che dà certamente tutto un altro senso alla stagione degli azzurri, un successo meritato e ottenuto al termine di una bella partita malgrado un clima e una vigilia tutt’altro che sportiva.

FIORENTINA – NAPOLI 1-3 (PRIMO TEMPO 1-2)
Marcatori:
Insigne 11’, 18’, Vargas 28’, Mertens 93’.
Ammoniti: Borja Valero, Ilicic, Raul Albiol, Tomovic, Insigne, Reina.
Espulso: Inler.

Fiorentina: (4-3-1-2): Neto; Tomovic, Gonzalo, Savic, Pasqual (55′ Mati Fernandez); Aquilani (83′ Matri), Pizarro, Vargas, Borja Valero; Joaquin (71′ Rossi), Ilicic. All. Montella.

Napoli (4-2-3-1): Reina; Henrique, Fernandez, Raul Albiol, Ghoulam; Jorginho, Inler; Hamsik (63′ Mertens), Inisgne (80′ Behrami), Callejon; Higuain (70′ Pandev). All. Benitez.
Arbitro: Orsato (VI).

di Matteo Ciofi
4 maggio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook