La Juventus vince in rimonta sul Sassuolo imponendosi per 3-1

La Juventus vince in rimonta sul Sassuolo imponendosi per 3-1

sassuolo-juventus-2014Il posticipo della 35°giornata sorride alla Juventus che ha la meglio su un vivace Sassuolo. I Bianconeri ,dopo essere andati sotto nel punteggio per la rete nei minuti iniziali di Zaza, rialzano prima la testa con Tevez, sul cui tiro è determinante la deviazione di Longhi, per poi suggellare il successo con le reti di Marchisio e di Llorente nel finale.

Primo Tempo
E’ subito il Sassuolo a rendersi pericoloso nei primi minuti iniziali con Sansone che, accentratosi dopo una bella azione personale, conclude con il sinistro fuori dallo specchio della porta. La squadra guidata da Di Francesco appare ben organizzata ed in possesso di una condizione atletica più fresca rispetto alla Vecchia Signora. Sono i bianconeri a controllare il pallone mentre gli emiliani cercano di sfruttare gli spazi in contropiede e proprio con una ripartenza nero-verde all’9’ Zaza porta in vantaggio il Sassuolo trafiggendo Buffon grazie alla complicità di un tocco di Ogbonna. Nonostante gli sforzi della Juventus di reagire allo svantaggio sono ancora gli emiliani a rendersi pericolosi con il tarantolato Sansone che, dopo aver seminato il panico nella retroguardia juventina, pecca di precisione nella conclusione finale. Il primo squillo della Juventus si registra al 22’ quando Tevez si coordina per una conclusione repentina al volo, ma il tiro dell’Apache si spegne di poco a lato della porta avversaria. La pressione della Vecchia Signora aumenta schiacciando le linee difensive nero-verdi e al 35’i bianconeri trovano il gol del pareggio grazie ad una conclusione dal limite del solito Tevez, decisiva anche in questo frangente la deviazione del difensore emiliano Longhi. Sul finale della prima frazione di gara è ancora il Sassuolo a mettere in apprensione la retroguardia bianconera con Zaza, sul cui violento tiro si deve opporre brillantemente Buffon.

Secondo Tempo
La Juventus entra in campo intenzionata a fare la partita ponendo sotto pressione la difesa del Sassuolo. Al 53’ è Pirlo ad andare vicino alla rete con una conclusione dal limite, la quale alzata a campanile da una fortuita deviazione, per poco non beffa l’estremo difensore nero-verde. Il Sassuolo è deciso ad rimanere nel match e al 56’regala ai sui tifosi una bella azione corale sull’asse Zaza-Sansone, ma l’ex attaccante della Sampdoria conclude alto sopra la traversa. Il vantaggio della Juventus si concretizza al 58’grazie ad uno splendido assist di Pirlo che permette a Marchisio di insaccare in rete, portando così in vantaggio i bianconeri. Il sorpasso della Vecchia signora sembra tagliare la gambe al Sassuolo, nonostante il tentativo di Di Francesco di dare maggiore peso all’attacco inserendo Floccari per Ziegler. Il colpo del k.o. per gli emiliani è nell’aria e al 74’ prima Tevez colpisce una incredibile traversa con una bella conclusione da fuori e poi, pochi minuti più tardi, è Llorente a chiudere definitivamente i conti calando il tris con un colpo di tacco su assist di Lichtsteiner. Nel finale Floccari prova ad impensierire Buffon, ma il capitano bianconero fa buona guardia. Al triplice fischio finale il risultato è di 3-1 per la Juventus.

Numeri da record per la squadra di Conte che con l’odierna vittoria conquista la 30°vittoria in campionato eguagliando i successi dell’Inter 2006-2007.I tre punti conquistati dalla Juventus riportano il distacco dalla Roma ad otto lunghezze avvicinando ancor di più i bianconeri al terzo scudetto consecutivo.

Tabellino

Sassuolo (4-3-3): Pegolo; Gazzola, Antei, Cannavaro, Longhi; Chibsah (33′ st Brighi), Magnanelli, Ziegler (20′ st Floccari); Zaza, Floro Flores, Sansone (38′ st Masucci). A disp: Pomini, Polito, Ariaudo, Mendes, Terranova, Pucino, Rosi, Marrone, Farias. All.: Di Francesco
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Ogbonna (29′ st Bonucci), Chiellini; Isla (st 17′ Lichtsteiner), Marchisio, Pirlo (35′ st Vidal), Pogba, Asamoah; Llorente, Tevez. A disp.: Storari, Caceres, Peluso, Padoin, Pepe, Giovinco, Osvaldo, Vucinic, Quagliarella. All.: Conte
Arbitro: Damato
Marcatori: 9′ Zaza (S), 35′ Tevez, 13′ st Marchisio, 31′ st Llorente (J)
Ammoniti: Zaza (S), Ogbonna (J)

Damiano Rossi(Roma)
29 aprile 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook