La Roma non si arrende e batte il Milan. Pareggiano Inter e Napoli, la Fiorentina consolida il quarto posto

La Roma non si arrende e batte il Milan. Pareggiano Inter e Napoli, la Fiorentina consolida il quarto posto

Campionato-SerieANon smette di stupire la Roma di Garcia che malgrado le scarse possibilità di rimonta continua a macinare gioco e punti. I giallorossi ottengono la nona vittoria di fila e si riportano a meno 5 dalla Juventus, aspettando l’impegno dei bianconeri contro il Sassuolo. Alle spalle dei capitolini pareggia il Napoli a San Siro contro l’Inter mentre la Fiorentina sbanca Bologna e inguaia seriamente i rossoblù. In zona Europa League risalgono Torino, Lazio e Verona, in coda perdono tutte.

In attesa di Sassuolo – Juventus, questi i numeri del 35° turno: 19 gol, due vittorie esterne, quattro rigori concessi di cui tre realizzati, tre espulsioni e una doppietta.

Nell’anticipo del venerdì la Roma supera il Milan 2-0 grazie alle reti di Pjanic nel primo tempo e a Gervinho nella ripresa. Pareggio senza reti fra Inter e Napoli: tante occasioni, qualche errore di troppo ed un palo colpito da Inler, alla fine il punto a testa non serve a nessuno. Vince in maniera comoda la Fiorentina contro il Bologna, il 3-0 finale matura in seguito alla doppietta di Cuadrado e al gol di Ilicic.

Colpo in trasferta della Lazio a Livorno, la squadra di Reja domina e ottiene un 2-0 che proietta nuovamente i biancocelesti in zona Europa. Mauri in avvio e Candreva su rigore nel secondo tempo bastano per stendere gli amaranto.

Nella gara delle 12,30 un super Verona travolge il Catania per 4-0. Apre Toni, raddoppia il centravanti anche se il gol viene assegnato come autorete al portiere Frison, a segno pure Marquinho e Juanito Gomez. Gli scaligeri toccano quota 52 punti e superano il Parma che viene sconfitto a Cagliari 1-0, decisivo un rigore di Pinilla.

Il Torino torna a vincere e archivia la pratica Udinese con un perentorio 2-0, un gol per tempo con El Kaddouri e il solito Immobile permettono ai granata di tornare in corsa per il sesto posto.

La Sampdoria rimonta il Chievo con una grande reazione nella ripresa: i clivensi passano in vantaggio con Thereau su rigore ma con uomo in meno i doriani trovano la forza e le energie per ribaltare tutto grazie a Eder e Soriano.

Nel posticipo serale l’Atalanta strappa un pari al Genoa nei minuti finali. Termina 1-1 con il Grifone avanti grazie a De Ceglie, Denis sbaglia un rigore ma all’82’ De Luca trova il gol.

In classifica marcatori Immobile sempre in testa con 21 reti, segue Toni a 19, in terza posizione Tevez a 18.

Prossimo turno di Serie A particolarmente frammentato: Napoli e Fiorentina si contenderanno la Coppa Italia sabato sera all’Olimpico, la Roma giocherà a Catania domenica mentre alle 20,45 ci sarà il derby di Milano. Lunedì alle 19,00 Lazio – Verona, a seguire Juventus – Atalanta. Chiudono il programma martedì proprio le finaliste di coppa: Fiorentina – Sassuolo e Napoli – Cagliari.

di Matteo Ciofi
27 aprile 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook