Inter – Napoli: quante occasioni, ma finisce senza reti…

Inter – Napoli: quante occasioni, ma finisce senza reti…

youfeed-inter-kovacic-il-primo-gol-lo-segno-al-derby-prenderei-dzeko-nessun-problema-con-mazzarri-anziL’Inter blocca il Napoli sul pareggio e fa un altro picccolo passo verso la qualificazione  in Europa League. Per la matematica certezza mancano ora soltanto tre punti. Il Napoli, invece, per accedere ai preliminari di Champions League, dovrà ancora aspettare. Per la squadra di Benitez ora c’è da pensare alla finale di Coppa Italia di sabato prossimo all’Olimpico contro la Fiorentina. Buona la prestazione dei nerazzurri soprattutto nel primo tempo. La squadra di Mazzarri, grazie anche a Matteo Kovacic sempre più enfant prodige, ha creato numerose palle gol soprattutto nel primo tempo, di fronte al Napoli costretto a difendersi dalle sfuriate nerazzurre nella propria metà campo. Diverso l’andamento della gara nella seconda frazione di gioco con il Napoli più intraprendente, tanto da sfiorare il gol con un palo di Inler nel finale.

Mazzarri contro la sua ex squadra, deve rinunciare a Rolando e Samuel squalificati e Juan Jesus infortunato. Nella difesa  a tre, spazio quindi a Campagnaro, Ranocchia e Andreolli, che disputa la sua prima gara da titolare in questo campionato. Benitez presenta il solito schieramento. Hamsik è in panchina. Coreografia eeccezionale della curva “Nord” luci e parole: il messaggio del libro aperto è chiaramente rivolto alle tv che inguaiono il calcio ed esalta il pubblico dello stadio, perchè senza la presenza e l’urlo di quest’ultimo il calcio sarebbe zero.

L’Inter, dopo aver rischiato di subire un gol al primo minuto di gioco con Callejon, riparte di prepotenza e crea gioco. Al 5′ Kovacic vericalizza in profondità per D’Ambrosio, ma l’ex torinista non  sfrutta a dovere l’assist del compagno. I nerazzurri tengono l’iniziativa. Hernanes  costringe Reina alla deviazione. Un minuto dopo, numero di Kovcic che evita Jorginho e dal limite spara verso l’angolo, ma Reina è pronto alla deviazione. Il Napoli al 13′ spreca una palla gol con Callejon che tutto solo in area manda a lato. L’ Inter è viva. Kovacic  delizia la platea con alcuni numeri. Evidente la classe del croato. Palacio lotta molto, tanto che al 24′ costringe al fallo Britos che viena ammonito. In questa occasione, per il difensore azzurro poteva anche esserci l’espulsione. Alla mezz’ora Icardi in area perde l’attimo del tiro.

Nella ripresa, il Napoli prova a pungere con Higuain. A  metterci una pezza è prima Nagatomo  che respinge il tiro dell’argentino. Su azione seguente è poi Mertens a non centrare il bersaglio, dopo una leggera deviazione di Handanovic. L’Inter risponde subito con un cross di Nagatomo per Palacio che pizzica di testa, ma il pallone termina alto, sull’uscita di Reina. Altra pregevole nerazzurra pochi minuti dopo: l’azione parte  da Cambiaaso che serve Kovacic, lancio perfetto per Nagatomo che da sinistra costringe Reina a respingere, con Albiol che rimane a terra, per uno scontro con il portiere. Zanetti poi sotituisce D’ Ambrosio. Per l’argentino è un’ovazione. Benitez pochi minuti dopo fa entrare Hamsik. Esce Mertens.  All’82’ l’Inter confeziona un’altra palla gol. E’ sempre Kovacic che vede Nagatomo a sinistra, ma il tiro del giocatore nipponico è deviato da Reina.  Sul ribaltamento di fronte il Napoli è pericolossimo con Inler che colpisce il palo. All’85’ Higuain esce dal campo per infortunio. Bravo in questa occasione Andreolli ad anticipare la punta del Napoli. Per l’argentino, comunque, la botta non è grave. Finisce 0 a 0. Unico assente: il gol.
Inter – Napoli  0 – 0
Inter:
Handanovic, Campagnaro, Ranocchia, Andreolli, D’Ambrosio, ( 68′ Zanetti), Hernanes,( 74′ Guarin) Cambiasso, Kovacic, Nagatomo, Palacio, Icardi ( 81′ Kusmanovic ). All: Mazzarri
Napoli: Reina, Henrique, Albiol, Britos, Ghoulam, Jorginho, Inler, Callejon, Mertens, ( 70′ Hamsik), Insigne, Higuain. ( 86′ Pandev). All: Benitez
Arbitro: Rizzoli di Bologna
Note: giornata calda e leggermente ventilata. Terreno in buone condizioni. Ammoniti: 61′ Hernanes ( I), 26′ Britos ( N), 38′ Henrique ( N), 82′ Ghoulsm ( N). Spettatori: 47.119. Incasso: 1.454.211,40.

dall’inviato al “Meazza” Luigi Rubino
27 aprile 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook