Roma implacabile, vince il Napoli. Torna al successo l’Inter, la Fiorentina espugna Verona. Posticipo: Milan – Catania 1-0

Roma implacabile, vince il Napoli. Torna al successo l’Inter, la Fiorentina espugna Verona. Posticipo: Milan – Catania 1-0

higuain-calcio-serieATanti gol e grande spettacolo nel 33° turno di Serie A. La Roma non fallisce nell’anticipo con l’Atalanta, il Napoli rimonta e supera la Lazio, vincono anche Fiorentina e Inter per la corsa all’Europa League. In zona retrocessione il Bologna ottiene un pari nel derby emiliano con il Parma, successo pesantissimo invece quello del Chievo a Livorno.

In attesa di Udinese – Juventus, questi i numeri della giornata: 36 gol, tre vittorie esterne, due doppiette e due triplette, ben sette rigori concessi ed uno solo fallito, quattro espulsioni.

La Roma batte l’Atalanta per 3-1 infilando la settima vittoria di fila mentre i nerazzurri devono incassare la seconda sconfitta consecutiva. I giallorossi sbloccano con Taddei, raddoppia Ljajic e chiude il conto Gervinho, per i bergamaschi gol della bandiera di Migliaccio al 78’.

Il Napoli soffre ma vince contro la Lazio per 4-2: capitolini avanti con Lulic, al 41’ pareggio meraviglioso di Mertens. Nella ripresa si scatena Higuain che con una tripletta decide il match.

Vince anche la Fiorentina sul campo dell’Hellas con un pesante 3-5. Apre Sala ma i viola ribaltano tutto con Cuadrado e Aquilani. Nel secondo tempo Borja Valero sigla il tris, accorcia Toni su rigore, ma Matri e ancora Aquilani fissano il punteggio prima dell’ultimo timbro scaligero ad opera di Iturbe.

Goleada interista a Marassi, dopo quasi un mese i nerazzurri tornano al successo e lo fanno in grande stile. La squadra di Mazzarri si impone per 4-0 sulla Samp grazie ad una doppietta di Icardi e alle marcature di Samuel e Palacio. Nel posticipo di San Siro il Milan archivia la pratica Catania 1-0 con il sigillo di Montolivo al 23’, per i rossoneri 13 punti nelle ultime 5 partite.

Sfida emozionante quella di Torino con il Genoa che cade 2-1, i rossoblù passano con Gilardino all’85’ ma la terribile coppia Immobile-Cerci capovolge il risultato con una prodezza a testa nei minuti di recupero.

Il Chievo sbanca Livorno (2-4) e compie un passo fondamentale verso la salvezza. Gli amaranto vanno in vantaggio con Siligardi di testa, pareggia Paloschi e Thereau porta avanti i clivensi. Paulinho ristabilisce la parità dal dischetto ma sempre Paloschi trova il momentaneo 2-3, prima di siglare la personale tripletta dagli undici metri al 56’.

Nella gara delle 12,30 il Parma strappa un pari al Bologna: avanti i felsinei con Cherubin, pareggia Palladino a undici minuti dal termine. Da ricordare infine l’anticipo pomeridiano del sabato con il pari (1-1) fra Sassuolo e Cagliari, reti di Zaza e Ibraimi.

In classifica marcatori Immobile agguanta il primo posto e stacca Tevez con 19 gol, Higuain e Toni salgono a 17. Passi in avanti anche per Palacio (15 gol) e Gilardino con 14 centri.

Prossimo turno di campionato che si disputerà interamente di sabato in vista della Pasqua. Alle 15,00 spiccano Lazio – Torino, Milan – Livorno, Parma – Inter e Udinese – Napoli. Alle 18,30 Juventus – Bologna, a seguire Fiorentina – Roma.

di Matteo Ciofi
13 aprile 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook