Europa League: Juventus – Lione 2 -1, bianconeri in semifinale

Europa League: Juventus – Lione 2 -1, bianconeri in semifinale

marchisio-juventusContinua il sogno europeo per la Juventus, che batte 2-1 il Lione, non senza qualche difficoltà, e accede alle semifinali di Europa League. Decidono Pirlo, su punizione, la quarantatreesima della sua carriera, e Marchisio, dalla distanza (decisiva una deviazione). In mezzo, la rete Briand, che tiene vive le speranze del Lione.

Pronti via e la Juve è già in vantaggio. È ancora Pirlo a risultare decisivo con il pezzo forte del suo repertorio: una punizione perfetta che si insacca alla destra del portiere avversario e mette in discesa la partita dei bianconeri. Il doppio vantaggio (contando anche l’1-0 dell’andata) rassicura la Juve, che inizia a giacere sugli allori, allentando la tensione. Il Lione ne approfitta e al 18’ punisce: Briand sfrutta una marcatura troppo flebile di Marchisio e infila di testa Buffon.
Il pubblico dello Stadium inizia a mugugnare e il nervosismo sale. La Juve non riesca ad organizzare la manovra, con Pirlo oggetto di una marcatura serrata da parte di Malbranque. Il primo tempo scivola via senza alcun tiro in porta da parte dei bianconeri.

Come spesso avviene, la Juventus del secondo tempo è un’altra squadra. Llorente prende il posto di un Vucinic spento e fischiato, Pogba sostituisce un azzoppato Vidal. La squadra di Conte cerca di abbassare il ritmo e difendere il risicato vantaggio. Tevez segna il gol che sembrerebbe spezzare al sua maledizione in Europa, ma si vede annullare la rete per fuorigioco. Al 23′, comunque, la rete arriva davvero: Marchisio segna il suo terzo gol nelle competizioni europee con un tiro da fuori area deviato in modo decisivo da Mvuemba. È il gol che chiude di fatto la gara e manda la Juventus dritta in semifinale, a sole due partite dalla finale, quella di Torino.

TABELLINO:
JUVENTUS-LIONE 2-1 (primo tempo 1-1)

MARCATORI: Pirlo (J) al 4’, Briand (L) al 18’ p.t.; Marchisio (J) al 23’ s.t.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Isla, Vidal (dal 30’ s.t. Pogba) , Pirlo, Marchisio, Asamoah; Vucinic (dal 15’ s.t. Llorente), Tevez (dal 32’ s.t. Giovinco). (Storari, Ogbonna, Lichtsteiner, Osvaldo). All. Conte.
LIONE (4-3-1-2): Lopes; Tolisso, Konè, Umtiti, Bedimo; Ferri, Gonalons, Mvuemba; Malbranque (dal 30’ s.t. Danic); Briand (dal 25’ s.t. Njie), Lacazette (dal 25’ s.t. Gomis). (Vercoutre, Zeffane, Bisevac, Fekir). All. Garde. ARBITRO: Mallenco (Spa).
NOTE: spettatori 40.710, incasso 1.809.454 euro. Ammoniti Bonucci (J), Marchisio (J), Umtiti (L), Gonalons (L). Recupero: 1’ p.t., 2’ s.t.

Giuseppe Ferrara
10 aprile 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook