La Lazio supera la Samp e si proietta in Europa. 2-0

La Lazio supera la Samp e si proietta in Europa. 2-0

SS Lazio v ND Mura 05 - UEFA Europa League Play-off RoundVittoria di cuore della Lazio che in dieci per un tempo conquistano tre punti preziosi per la corsa europea. Biancocelesti poco brillanti ma molto concreti. Candreva e Lulic aumentano le speranze.

PRIMO TEMPO

Nel sole splendente dell’Olimpico, ancora deserto, Lazio e Sampdoria si giocano la possibilità di lottare per un posto in Europa. In campo le due formazioni si studiano senza affondare troppo il colpo, gli ospiti si fanno più pericolosi con ottimi schemi dai calci piazzati che sorprendono la difesa biancoceleste in difficoltà. Nei primi trenta minuti succede ben poco, solo Gabbiadini sfiora il vantaggio con una schema da angolo che lo porta alla conclusione di prima, sfera calciata potente che termina di poco lontana dall’incrocio dei pali. Ancora la Samp con Maxi Lopez prova ad impensierire Berisha con un colpo di testa centrale. La Lazio si fa vedere in attacco con Konko che carica il destro in diagonale, Da Costa evita il peggio. Al 42′ i biancocelesti passano in vantaggio con una grande azione di Keita che si invola sulla destra , palla al centro area dove Candreva gira in rete una conclusione debole ma imparabile. Si chiude il primo tempo.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo inizia con una grandissima occasione per i padroni di casa, Onazi recupera a centrocampo, palla a Candreva che serve Postiga, il portoghese effettua una finta in più e viene chiuso dalla difesa doriana. La Samp risponde colpo su colpo: Gabbiadini su punizione impegna Berisha che devia in angolo. Al 57′ ingenuità di Biglia che perde palla e con un fallo tenta di risolvere l’errore, doppio giallo e Lazio in dieci. Reja e lo squalificato Mihajlovic corrono ai ripari e cambiano l’assetto delle due squadre. L’inferiorità numerica si fa sentire e la Samp schiaccia i padroni di casa nella propria trequarti, Sansone Prova due volte a impensierire Berisha con una conclusione di sinistro, il portiere biancoceleste deve distendersi e deviare. La gara si conclude al 73′ con una grande azione corale: Candreva, sull’out di sinistra prende palla, serve in area Mauri che anticipa il proprio avversario e serve per l’inserimento in corsa di Lulic il quale, di prima, insacca la sfera e sancisce la vittoria biancoceleste. La Samp reagisce ma il match non ha più nulla da dire.

Ottima vittoria dei biancocelesti che accorciano per il posto in Europa. La Sampdoria molle e indecisa, non riesce a sfruttare la superiorità numerica e incassa il raddoppio proprio nel momento in cui stava intensificando gli sforzi in attacco. La Lazio con una gara poco brillante ma decisamente cinica conquista tre punti preziosissimi.

LAZIO: Berisha; Konko, Biava, Cana, Radu; Onazi, Biglia, Lulic (Minala); Candreva, Helder Postiga (Mauri), Keita (Perea). All.: Edy Reja. A disp.: Strakosha, Guerrieri, Ciani, Serpieri, Pereirinha, Cavanda, Felipe Anderson, Kakuta.

SAMPDORIA: Da Costa; De Silvestri, Mustafi, Regini, Berardi; Palombo, Krsticic; Gabbiadini (Sansone), Eder, Soriano; Maxi Lopez (Okaka). All.: Sinisa Mihajlovic (squal., al suo posto Nenad Sakic). A disp.: Fiorillo, Costa, Fornasier, Rodriguez, Salamon, Bjarnason, Obiang, Renan, Sestu, Wszolek.

ARBITRO: Gianpaolo Calvarese.

AMMONITI: Biglia(L), De Silvestri(S), Regini(S), Lulic(L), Keita(L).

ESPULSI: 11’st Biglia (somma di ammonizioni).

MARCATORI: 41′ Candreva(L), 27’st Lulic(L)

Damiano Rossi (Frascati)
6 aprile 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook