Juventus K.O:al San Paolo il Napoli si impone per 2-0 sui bianconeri

Juventus K.O:al San Paolo il Napoli si impone per 2-0 sui bianconeri

La rincorsa al secondo posto del Napoli continua grazie al successo ottenuto da i partenopei contro la Juventus. Il successo azzurro è stato siglato nel primo tempo da Callejon e nei minuti finali della ripresa dal neo entrato Mertens. Eccessivamente morbido invece l’approccio alla gara degli uomini di Conte, che escono dal San Paolo con la seconda sconfitta stagionale del campionato.

Primo Tempo

Il Napoli entra in campo subito con la volontà d’imporre il proprio ritmo alla gara e mettere in difficoltà la Juventus con la velocità del suo pacchetto offensivo. Il primo pericolo per la porta bianconera si concretizza già al 7’ minuto quando Buffon si oppone miracolosamente ad una conclusione da distanza ravvicinata di Callejon, mantenendo la partita sul risultato di parità. Un minuto più tardi sono ancora gli azzurri di Benitez ad sfiorare il vantaggio con Hamsik che approfittando di un’uscita con i pugni di Buffon insacca in rete, ma il gol è annullato per la posizione off-side dello slovacco. Il Napoli preme e al 9’ è Herinque ad affondare sulla fascia sinistra servendo nuovamente Hamsik, ma al tiro del centrocampista azzurro si oppone ancora il portiere bianconero. Partenza razzo del Napoli che non riesce a trovare la rete solo grazie ad un super Buffon. La Juventus appare invece in grave difficoltà nell’affrontare i rapidi esterni del Napoli e gli uomini di Conte si affacciano dalle parti di Reina solo al 26’, quando Lichtsteiner impegna l’estremo difensore spagnolo con una conclusione da fuori. Al 30’ una nuova occasione per i partenopei: Insigne innesca il contropiede e serve un pallone teso in area su cui interviene Callejon, ma la conclusione dell’ex Real Madrid è murata ancora da Buffon che nega la gioia del gol allo spagnolo. Il vantaggio del Napoli è maturo e al 37’ è Callejon, servito intelligentemente da Insigne, a sbloccare il risultato trafiggendo Buffon.

Secondo Tempo

La ripresa inizia con una Juventus maggiormente aggressiva, alzando il baricentro e attuando un pressing più convinto. Al 53’ Conte decide di sostituire Asamoah con Isla, ed è proprio il cileno ad rendersi protagonista di una bella iniziativa sulla destra arrivando al cross teso dal fondo, ma Reina fa buona guardia. La partita appare in questa fase maggiormente equilibrata con il Napoli che cerca di gestire il vantaggio. Al 60’ è Ghoulam ad impensierire i bianconeri da calcio di punizione con Buffon che è costretto ad deviare in calcio d’angolo con l’aiuto della traversa. Al 71’  la Juventus a sfiora il pareggio: Vucinic appena entrato al posto di Osvaldo liberatosi sulla tre quarti cerca il gol a giro sul secondo palo, ma la traiettoria del montenegrino si spegne fuori dallo specchio della porta di Reina. La vecchia signora preme sul Napoli, in particolare a destra con Isla, ma si espone al contropiede e al 79’ è Hamsik ad avere sul piede la palla del raddoppio azzurro ma la conclusione del numero 17 è troppo debole per impensierire l’estremo difensore bianconero. Poco dopo sarà proprio lo slovacco a cedere il posto a Mertens, sostituzione che risulterà decisiva; il belga entra subito in partita e all’81’ il fantasista azzurro si libera di Marchisio e con un preciso diagonale fulmina un impotente Buffon, chiudendo definitivamente la partita. Nel finale il Napoli controlla il match e al fischio finale il risultato è di 2-0 in favore della compagine di Benitez .

Importante successo del Napoli che con una prestazione di carattere ottiene tre punti pesanti in chiave classifica. La Juventus non riesce invece a superare il taboo San Paolo, dove i bianconeri non ottengono il successo dal 2001.

Tabellino:

Napoli (4-2-3-1): Reina; Henrique, Fernandez, Albiol, Ghoulam; Inler, Jorginho; Callejon (44′ st Dzemaili), Hamsik (34′ st Mertens), Insigne; Higuain (28′ st Pandev). A disp.: Doblas, Colombo, Britos, Mesto, Reveillere, Radosevic, Bariti, Zapata. All.: Benitez

Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba (16′ st Marchisio), Asamoah (8′ st Isla); Llorente, Osvaldo (24′ st Vucinic). A disp.: Storari, Rubinho, Padoin, Mattiello, Penna, Giovinco. All.: Conte

Arbitro: Orsato

Marcatori: 37′ Callejon, 36′ st Mertens

Ammoniti: Inler, Henrique (N); Lichtsteiner, Bonucci, Vidal (J)

di Damiano Rossi (Roma)

31 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook