La Fiorentina gela il San Paolo: la Viola batte il Napoli 1-0

La Fiorentina gela il San Paolo: la Viola batte il Napoli 1-0

Fiorentina-napoliIl Napoli non riesce a finalizzare le numerose occasioni create durante l’intera il match e all’87 i partenopei vengono beffati dalla rete di Joaquin. Episodio chiave della gara l’espulsione di Ghoulam per fallo sul centrocampista gigliato Bakic lanciato verso la porta partenopea

Primo tempo
Il Napoli comincia subito forte mettendo in difficoltà la retroguardia Viola. Al 5’minuto Callejon fugge sulla sinistra e mette al centro un pallone teso che Neto riesce solo a deviare, ma nessun degli azzurri è lesto nel ribadire in rete. La difesa della Fiorentina è sempre in apprensione quando il Napoli si porta in avanti e all’8’ minuto Neto deve superarsi su una splendida conclusione al volo di Higuain. La Fiorentina non riesce a trovare spazi sbagliando molto in fase d’impostazione. Al 20’ è ancora il Napoli a sfiorare il vantaggio con Hamsik che, dopo un’azione tambureggiante di Insigne, conclude da buona posizione alto sopra la traversa. Al 36’ l’episodio che cambia la gara: Bakic, lanciato in corsa, viene atterrato da Ghoulam, per Tagliavento si tratta di chiara occasione da gol e rosso per il terzino franco-algerino. Nonostante l’inferiorità numerica sono ancora i partenopei a rendersi pericolosi con Insigne che da calcio di punizione dal limite destro dell’area costringe Neto a deviare sopra la traversa.

Secondo Tempo
Montella cerca di dare maggiore sostegno all’isolato Gomez inserendo Ilicic, mentre Benitez decide di arretrare Callejon nel ruolo di terzino per sopperire all’espulsione del primo tempo. Al 50’ è ancora il Napoli a farsi vivo dalle parti di Neto con una punizione del solito Insigne, ma su un repentino capovolgimento di fronte è invece la Viola ad sfiorare il vantaggio: Cuadrado pescato da Aquilani in area, stoppa di petto e conclude a rete senza però trovare lo specchio della porta. Il Napoli sembra riuscire a reggere l’urto dell’inferiorità numerica, ma è costretto ad cedere campo agli uomini di Montella. Al 64’è Ilicic ad avere sul piede la chance del vantaggio gigliato, ma da buona posizione colpisce l’esterno della rete. Momento di apprensione al 72’ quando Gomez accusa un problema al ginocchio, obbligata la sostituzione:al posto del bomber tedesco entra Matri. Proprio l’ex attaccante rossonero va due volte vicinissimo al gol prima concludendo centralmente da distanza ravvicinata dagli sviluppi di un calcio d’angolo, poi sbagliando di testa una deviazione a colpo sicuro. A dieci minuti dalla fine Benitez decide rinforzare il centrocampo inserendo Behrami al posto di Higuain. All’87’ Joacquin gela il San Paolo: Matri , inseguito in area di rigore da Reina, riesce a servire Pasqual che crossa in area dove di testa l’ex Malaga porta in vantaggio la Fiorentina. Nel finale il Napoli cerca la reazione di cuore e orgoglio, scoprendo però in tal modo il fianco ai gigliati che ancora con Matri in contropiede sfiorano il clamoroso 2-0.Al termine dei 90 minuti regolamentari il risultato sorride alla Viola.

Duro k.o casalingo per il Napoli,che ora si trova a meno sei dal secondo posto,interropendo la rincorsa alla Roma. Cinica la Fiorentina che ,pur non brillando,riesce a portare a casa tre punti pesantissimi,che proiettano i Viola al quarto posto in classifica.

Napoli (4-2-3-1): Reina; Reveillere, Henrique, Albiol, Ghoulam; Inler, Jorginho; Callejon, Hamsik, Insigne (75′ Mertens)(85′ Pandev); Higuain (80′ Behrami). A disp.: Doblas, Colombo, Mesto, Fernandez, Britos, Dzemaili, Radosevic, Bariti, Pandev, Zapata. All.: Benitez

Fiorentina (4-3-3): Neto; Roncaglia (72′ Vargas), Gonzalo Rodriguez, Savic, Pasqual; Bakic (46′ Ilicic), Aquilani, Borja Valero; Cuadrado, Gomez (72′ Matri), Joaquin. A disp.: Rosati, Lupatelli, Tomovic, Diakitè, Compper, Wolski, Mati Fernandez, Matos, Ambrosini. All.: Montella
Arbitro: Tagliavento
Marcatori: 88′ Joaquin (F)
Espulso: Ghoulam (N)
Ammoniti: Gonzalo (F), Higuain (N)

Damiano Rossi (Roma)
24 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook