Milan – Parma 2-4, rossoneri sconfitti e contestati

Milan – Parma 2-4, rossoneri sconfitti e contestati

CassanoSconfitta e contestazione per il Milan. La squadra di Seedorf esce malamente battuta per 2-4 dal rettangolo di gioco amico di San Siro contro un Parma che si conferma vera rivelazione del campionato. Decisivo Cassano, ex di lusso, autore di una doppietta. I fischi di fine gara e la contestazione a Balotelli sono una conseguenza di una situazione di classifica che non può appartenere ad una squadra gloriosa come quella rossonera e di prospettive societarie e di mercato future che non infondono particolare ottimismo.

La partita comincia nel peggiore dei modi per la squadra rossonera: al primo tentativo di affondo Cassano libera Schelotto, che si viene a trovare a tu per tu con Abbiati, il quale esce male e provoca rigore ed espulsione. Cassano, dal dischetto, non perdona.
L’uomo in meno costringe Seedorf a rivedere tatticamente la sua gara, schierandosi con una 4-4-1: Amelia prende il posto di Abbiati in porta, con Essien sacrificato.
Il primo tempo scivola via con poche emozioni e tanta accortezza.

È nella ripresa che la gara si rivitalizza. Al 6’ Cassano raddoppia per il Parma con un destro preciso e angolato. Doppietta per lui e messaggio per Prandelli, quest’oggi in tribuna a San Siro.
Il Milan sembra abbattuto, definitivamente, ma così non è. Il neo-entrato Rami, di testa, e il rigore di Balotelli rimettono in equilibrio una gara che sembrava già chiusa.
Lo scossone rossonero però dura poco e non destabilizza un Parma che continua a fare la partita. Il Milan esagera con la voglia di trovare una vittoria che avrebbe dell’incredibile e, come spesso accade, paga il suo atteggiamento troppo sfrontato. Amauri si traveste da Crespo, e insacca di tacco un pallone proveniente dalla destra. È il vantaggio ospite, a cui segue il gol della sicurezza, quel 4-2 firmato da Biabiany che chiude le ostilità e dà il via ad una forte, energica contestazione.

TABELLINO:
Milan (4-2-3-1): Abbiati; Abate, Mexes, Bonera (65′ Pazzini), Emanuelson (52′ Rami); Essien (7′ Amelia), De Jong; Poli, Montolivo, Kakà; Balotelli. A disposizione: Zaccardo, Zapata, Silvestre, Constant, Muntari, Taarabt, Honda, Saponara, Robinho. Allenatore: Seedorf.
Parma (4-3-3)
: Mirante; Cassani, Felipe, Lucarelli, Molinaro; Acquah (80′ Munari), Marchionni (72′ Obi), Parolo; Biabiany, Cassano (64′ Amauri), Schelotto. A disposizione: Bajza, Pavarini, Galloppa, Gobbi, Sall, Rossini, Nyantakyi, Palladino, Cerri. Allenatore: Donadoni.
Arbitro
: Celi
Marcatori
: 9′ rig. e 51′ Cassano (P), 57′ Rami (M), 76′ Balotelli rig. (M), 78′ Amauri (P), 95′ Biabiany (P)
Ammoniti
: Mexes, Bonera, Rami (M), Marchionni, Obi (P)
Espulsi
: 6′ Abbiati (M)

Giuseppe Ferrara
17 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook