Tracollo Milan, vincono Inter e Lazio. Posticipi: successi per Juve e Fiorentina

Tracollo Milan, vincono Inter e Lazio. Posticipi: successi per Juve e Fiorentina

andrea-pirlo-juveNon si ferma la corsa della Juventus che pur soffrendo sbanca Marassi dopo una partita intensa e tirata, Pirlo mette l’ennesimo mattone per la conquista dello scudetto. Vince la Fiorentina che difende il quarto posto dalla risalita dell’Inter, avanza ancora il Parma che fa precipitare il Milan. In coda, punti fondamentali per il Livorno che batte il Bologna nello scontro diretto così come per il Sassuolo che affonda il Catania.

In attesa di Roma – Udinese e Torino – Napoli, questi i numeri della 28esima giornata: 25 gol, quattro vittorie esterne, una doppietta, cinque rigori assegnati di cui tre realizzati, quattro espulsioni.

A Marassi finisce 0-1 fra Genoa e Juventus. Partita equilibrata, a Osvaldo vengono annullati due gol mentre Buffon neutralizza un rigore calciato da Calaiò. Ad un minuto dallo scadere una pennellata di Pirlo sblocca la gara battendo Perin su punizione.

L’euro-rivale della Juve vince invece in casa per 3-1 sul Chievo. La Fiorentina scavalca nuovamente l’Inter grazie alle reti di Cuadrado, Matri e Mario Gomez, a nulla serve la firma di Paloschi per i clivensi.

Crolla ancora il Milan che subisce altri 4 gol dopo quelli di Madrid, i rossoneri perdono 2-4 con un Parma in grandissima forma, per gli emiliani sedicesimo risultato utile di fila. Una doppietta di Cassano sembra chiudere la gara ma il Milan reagisce e trova la parità nella ripresa con Rami e Balotelli su rigore, è Amauri con una prodezza di tacco a riportare avanti gli ospiti che trovano il poker con Biabiany nel recupero.

Passa a Cagliari la Lazio per 2-0 grazie ai gol di Lulic e Keita, vince il Livorno sul Bologna con le marcature di Benassi e Paulinho, inutile il rigore per i rossoblù di Christodoulopoulos.

Sempre in coda, pesante successo del Sassuolo sul Catania per 3-1: al vantaggio di Bergessio rispondono Zaza, Missiroli e Sansone. Nella gara delle 12,30 l’Atalanta travolge la Sampdoria per 3-0, Carmona, Bonaventura e il solito Denis stendono i blucerchiati.

Da ricordare infine l’anticipo del sabato con l’Inter corsara a Verona trascinata da Palacio e Jonathan: 2-0 e sesto risultato utile consecutivo per la squadra di Mazzarri.

In classifica marcatori sempre in vetta Tevez con 15 reti, sale Palacio a 13, avanzano Paulinho, Cassano e Balotelli a 11.

Nel prossimo turno di campionato la Roma aprirà il programma sfidando sabato a Verona il Chievo, domenica Inter – Atalanta e Napoli – Fiorentina, in serata Catania – Juventus e Lazio – Milan.

Matteo Ciofi
16 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook