La Lazio vince a Cagliari e sogna l’Europa. 0-2

La Lazio vince a Cagliari e sogna l’Europa. 0-2

Partita perfetta dei biancocelesti fuori casa contro un Cagliari remissivo. Lulic e Keita tracciano la via  alla scalata per un posto in Europa. 2-0 e Lazio che esulta.

PRIMO TEMPO

Partita difficilissima per la Lazio che, nelle mura nemiche di Cagliari, tenta di scrollarsi la sconfitta interna contro l’Atalanta. La squadra di Reja reagisce nel migliore dei modi iniziando il match con determinazione. Lulic e Keita agiscono da esterni mentre Klose assume il ruolo di regista offensivo. IL Cagliari si fa pericoloso al 10′ con un tiro di Cossu che Marchetti respinge con una mano. Al 19′ la Lazio passa in vantaggio con un’azione in vertcale che porta, con quattro passaggi, alla conclusione a rete. Marchetti rinvia, Klose di testa verso Gonzalez, dentro per Lulic che controlla e di sinistro batte Avramov. I biancocelesti sfiorano il raddoppio al 27′ con Gonzalez che, di testa, preferisce la conclusione laterale al posto della sponda per il solo Klose. Lazio padrona del campo ma i padroni di casa  si fanno pericolosi con Ibarbo che, sull’out di sinistra, supera in velocità Biava e si presenta davanti a Marchetti che neutralizza il tiro. Il primo tempo finisce 0-1.

SECONDO TEMPO

Secondo tempo divertente con molte conclusioni e colpi di scena. La Lazio comincia molto bene con lo scatenato Keita che conclude di poco alto. Al 60′ ancora la Lazio con Klose a sfiorare il raddoppio. Al 67′ rigore per i padroni di casa per un fallo di Biglia su Vecino. Dal dischetto si presenta Pinilla che angola troppo la conclusione. Capovolgimento di fronte e grande azione dei biancocelesti che raddoppiano con il baby Keita che raccoglie il suggerimento di Klose e conclude di destro sul primo palo. Partita in cassaforte. Il Cagliari cambia modulo assumendo un assetto offensivo. Al 77′ Conti si fa espellere per somma di ammonizioni. Il risultato non cambia più. 0-2.

Ottima prestazione in vista della rincorsa per un posto in Europa. Il Cagliari è stato poco incisivo e assente in campo, facilitando il compito agli uomini di Reja che raccolgono tre punti preziosi. Morale alto e concentrazione al massimo per la sfida di Domenica contro il Milan.

CAGLIARI (4-3-1-2) – Avramov; Dessena, Rossettini, Del Fabro, Pisano; Ekdal (Sau), Conti, Vecino; Cossu (Ibraimi); Nené (Pinilla), Ibarbo. Allenatore: Lopez. A disposizione: Silvestri, Oikonomou, Perico, Eriksson, Ibraimi, Sau, Pinilla.

LAZIO (4-3-3) – Marchetti; Konko, Biava, Novaretti, Radu; Gonzalez (Onazi), Ledesma, Biglia; Lulic (Anderson), Klose (Mauri), Keita. Allenatore: Reja. A disposizione: Berisha, Strakosha, Cavanda, Pereirinha, Ciani, Onazi, Minala, Felipe Anderson, Mauri, Kakuta, Lombardi.

ARBITRO: Massimiliano Irrati (sez. Pistoia)

MARCATORI: 19′ Lulic (L), 68′ Keita (L)

AMMONITI: Conti (C), Rossettini ( C), Gonzalez (L), Radu (L), Pisano (C), Pinilla (C)

ESPULSI: 77′ Conti (C)

di Damiano Rossi (Frascati)

16 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook