Palacio – Jonathan: l’Inter domina a Verona

Palacio – Jonathan: l’Inter domina a Verona

palacio-inter-jpgNell’anticipo del Bentegodi l’Inter si impone sul Verona per 2-0. Una rete per tempo e la squadra di Mazzarri si porta momentaneamente al quarto posto al termine di una ottima prestazione che regala ai nerazzurri il sesto risultato utile di fila.

Il tecnico interista conferma Ranocchia al centro della difesa, D’Ambrosio rileva Nagatomo sulla sinistra con Icardi-Palacio confermati in avanti. Mandorlini si affida al suo 4-3-3 con Toni supportato da Romulo e Iturbe.

L’avvio di gara è subito di marca nerazzurra, al quinto Guarin imbecca al centro dell’area Icardi che colpisce la traversa con Rafael immobile. Passano nove minuti e Jonathan salta netto Albertazzi sul lato corto dell’area e crossa al centro dove Palacio è puntuale nel timbrare il suo tredicesimo sigillo stagionale.

La risposta veronese arriva al 25’ con un tiro di destro di Marquinho che sfila a lato di pochissimo. Tre minuti dopo l’Hellas protesta con forza per un contatto su Toni ma Banti non assegna giustamente il rigore, i padroni di casa aumentano il ritmo pur non mettendo mai in seria apprensione la retroguardia interista e la frazione termina senza ulteriori sussulti.

La ripresa vede la squadra di Mazzarri prendere subito in mano le redini del gioco e al 55’ Hernanes colpisce la seconda traversa su una splendida esecuzione da calcio di punizione. Il raddoppio è però questione di minuti perché al 63’ Jonathan viene servito sempre da Hernanes e spara in porta ma Rafael respinge, sul pallone vagante è lo stesso brasiliano ad avventarsi, vincere un rimpallo e scaricare in rete per il 2-0.

L’Inter legittima il doppio vantaggio, l’Hellas accusa il colpo e prova a reagire senza mai incidere veramente con Toni perfettamente controllato da Ranocchia. Al 72’ Moras sciupa un pregevole cross di Iturbe alzando troppo la mira di testa, Mazzarri inserisce Kovacic e Zanetti per Guarin e D’Ambrosio ma è sempre Hernanes a minacciare la porta di Rafael con un potente destro dalla distanza.

I nerazzurri gestiscono il risultato anche se rischiano di subire la rete veronese al 91’: Iturbe impegna Handanovic dalla distanza, sulla risposta dello sloveno Romulo cerca il tap-in ma il portiere si supera e devia nuovamente chiudendo la gara.

Bella vittoria per l’Inter che sale a 47 punti in classifica, insufficiente invece la prestazione del Verona che vede il sogno europeo allontanarsi forse in maniera definitiva.

HELLAS VERONA – INTER 0-2 (PRIMO TEMPO 0-1)
Marcatori: Palacio 14’, Jonathan 63’.
Ammoniti: Donati, Cambiasso, Albertazzi.
HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Cacciatore (dal 74′ Martinho), Maietta, Moras, Albertazzi; Sala, Donati (dall’86’ Cirigliano), Marquinho (dall’86’ Cacia); Iturbe, Toni, Romulo.
Allenatore: A. Mandorlini.
INTER (3-5-2): Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Rolando; Jonathan, Guarin (dal 74′ Kovacic), Cambiasso, Hernanes (dal 92′ Kuzmanovic), D’Ambrosio (dal 70′ Zanetti); Palacio, Icardi.
Allenatore: W. Mazzarri.
ARBITRO: L. Banti (LI).

Matteo Ciofi
16 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook