Juventus sempre più sola, vince l’Inter, rimonta Samp. Posticipo: Napoli – Roma 1-0

Juventus sempre più sola, vince l’Inter, rimonta Samp. Posticipo: Napoli – Roma 1-0

CALCIO-SERIE-A- JUVENTUS-ROMA-NAPOLI.Altro allungo della Juve e campionato praticamente ipotecato per gli uomini di Conte. L’ultimo week end di Serie A vede i bianconeri volare a +14 sulla Roma sconfitta dal Napoli, uno scivolone che sembra mettere il punto ai discorsi relativi al tricolore. La squadra di Benitez vince lo scontro diretto ed accorcia sulla Roma, l’Inter passa sul Torino e rosicchia tre punti alla Fiorentina, in zona salvezza colpo del Chievo mentre il Sassuolo rimane sempre ultimo.

I numeri della 27esima: 18 gol, soltanto una vittoria in trasferta, due doppiette, un autogol, due rigori assegnati ed entrambi trasformati, due espulsioni.

Prosegue la marcia inarrestabile della Juventus fra le mura amiche: i bianconeri battono la Fiorentina per 1-0 nell’antipasto del duello di Europa League, decide il match in chiusura di primo tempo un destro di Asamoah.

Al San Paolo, nel posticipo serale, il Napoli piega la Roma 1-0, Callejon beffa De Sanctis a pochi minuti dalla fine raggiungendo quota 10 in classifica marcatori.

Torna al successo interno anche l’Inter che batte con qualche affanno il Torino per 1-0, è Palacio a mettere il sigillo decisivo firmando la rete numero 12 nel suo campionato.

Altra vittoria per il Parma che nella sfida europea con il Verona si prende i tre punti, il 2-0 matura grazie a Biabany e Schelotto.

Scivola in casa la Lazio che perde contro l’Atalanta 0-1, risolve Maxi Moralez in mischia nel secondo tempo; a reti bianche invece il derby emiliano fra Bologna e Sassuolo.

Perde il Genoa all’ultimo minuto, il Chievo si impone per 2-1: doppietta di Paloschi su rigore, a nulla serve la rete di Gilardino per il momentaneo pareggio.

Rimonta straordinaria della Samp che a Marassi travolge il Livorno 4-2. Il primo tempo è un monologo amaranto, Mbaye firma la sua prima doppietta in carriera. Nella ripresa però la reazione blucerchiata è incontenibile e prima Krsticic e poi un autogol di Ceccherini riequilibrano le sorti della sfida. A venti minuti dalla fine Okaka firma il soprasso e Gabbiadini mette il punto esclamativo alla rincorsa doriana.

Negli anticipi del sabato da ricordare la sconfitta del Milan ad Udine, 1-0 grazie alla marcatura di Di Natale, ed il pari 1-1 fra Catania e Cagliari (Bergessio e Vecino).

Nella classifica dei cannonieri sempre in testa Tevez a 15 gol seguito da Rossi a 14. Salgono a 12 Gilardino e Palacio.

Prossimo turno che si aprirà con Verona – Inter sabato alle 20,45, domenica Lazio impegnata a Cagliari, Milan – Parma, Fiorentina – Chievo e Genoa – Juventus. Chiudono il programma lunedì sera Torino – Napoli alle 19,00 e Roma – Udinese alle 21,00.

 Matteo Ciofi
10 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook