Di Natale piega il Milan: vince l’Udinese 1-0

Di Natale piega il Milan: vince l’Udinese 1-0

Al Friuli di Udine, nell’anticipo pomeridiano dell’ottava giornata di ritorno, l’Udinese ritorna alla vittoria superando il Milan per una rete a zero. A fare la differenza in una partita all’insegna dell’equilibrio e delle tante occasioni è ancora una volta “Totò” Di Natale, autore del goal decisivo nella ripresa. Con la testa all’impegno europeo di martedì, i rossoneri non riescono a rispondere allo svantaggio, subendo la quarta sconfitta dell’era Seedorf e rimanendo momentaneamente a sei punti dai posti validi per la qualificazione alle coppe.

Pronti-via ed è subito l’Udinese a rendersi insidiosissima chiamando Abbiati al grande intervento: Il portiere rossonero, al 4’, dimostra buona reattività respingendo con tuffo a terra il destro di Pereyra, giunto al termine della cavalcata in contropiede del numero 37, abile a sfruttare un rimpallo fortunato, meno ad angolare il tiro verso la porta avversaria. Dall’altra parte risponde Pazzini, che riceve un cross morbido dai piedi di De Sciglio, ma, pur smarcatosi egregiamente all’interno degli 11 metri, tocca di testa mandando alto sopra la traversa. Medesimo copione va in scena al 14’: ancora De Sciglio, servito sulla fascia laterale dal preciso filtrante di Robinho, arriva al traversone diretto a Pazzini che, ingannato dall’uscita a vuoto del portiere bianconero, manca clamorosamente l’appuntamento con il goal. Le fiammate degli ospiti sembrano attenuare l’intensità iniziale dei padroni di casa, dando vita a una fase centrale di tempo caratterizzata da forte equilibrio e ribaltamenti di fronte. Tuttavia è l’imprecisione a far da padrona. Molti gli errori in costruzione di attacco ad opera di ambo le compagini, eclatante quello di Zapata, al 31’, che sciupa di testa a pochi metri dalla rete, vanificando i favorevoli sviluppi di un corner che l’avevano pescato libero in area di rigore. Il Milan guadagna coraggio e sfiora nuovamente la realizzazione grazie alla girata col destro di Pazzini due minuti più tardi: concentrato nella circostanza Scuffet che smanaccia in angolo. E’ l’ultima emozione rilevante di un primo tempo che si chiude a reti inviolate.

Comincia la ripresa e, nonostante il parziale, la sfida si conferma confronto accesso e ricco di occasioni. Coronando la crescente pericolosità prodotta nella prima frazione, è il Milan ad andare vicino alla marcatura al 49’, quando Robinho svetta di testa intercettando la traiettoria disegnata da Emanuelson, incontrando però la pronta risposta del giovane Scuffet, portiere di rosee prospettive divenuto titolare inamovibile. Ma l’Udinese non resta a guardare. La velocità delle manovre di contropiede, unitamente ai mezzi tecnici del solito Di Natale, tengono alta la preoccupazione in casa Milan. E’ proprio l’attaccante napoletano a spezzare gli equilibri al 67’. Suggellando una pregevole azione corale che aveva visto coinvolti nella parte conclusiva Pereira e Fernandes, Di Natale deposita agevolmente in rete da distanza ravvicinata, correggendo il passaggio rasoterra del centrocampista portoghese e siglando così il suo nono centro stagionale: 1-0. Ci prova immediatamente il subentrato Balotelli a dare la scossa, ma il suo tentativo dai 25 metri si spenge sul fondo. I rossoneri non ci stanno, tuttavia la stanchezza sottrae lucidità alle offensive degli 11 di Seedorf, impegnati, al tempo stesso, a contrastare le incursioni avversarie favorite dagli spazi concessi sbilanciandosi. Senza riuscire a impensierire ulteriormente Scuffet, i rossoneri escono sconfitti dal Friuli nonostante l’ottimo primo tempo: Udinese-Milan finisce 1-0.

TABELLINO

Udinese (3-5-2): Scuffet; Heurtaux, Domizzi, Bubnjic; Widmer, Pinzi (85’ Badu), Allan, Pereyra (89’ Basta), Gabriel Silva; Bruno Fernandes, Di Natale (77’ Muriel). A disposizione: Kelava, Brkic, Naldo, Douglas, Yebda, Jadson, Mlinar, Zielinski, Maicosuel, Muriel, Badu. Allenatore: Guidolin.

Milan (4-2-3-1): Abbiati, De Sciglio, Mexes, Zapata, Emanuelson; Muntari (71 Taarabt), Montolivo; Robinho (63’ Balotelli), Birsa (57’ Essien), Honda; Pazzini A disposizione: Amelia, Abate, Bonera, Rami, De Jong, Constant, Essien, Saponara, Taarabt, Kakà, Balotelli. Allenatore: Seedorf.

Marcatori: 67’ Di Natale

Cartellini: 11’ Muntari (M), 12’ Fernandes (U), 18’ De Sciglio (M), 51’ Mexes (M)

Recupero: 1, 3

Arbitro: Russo di Avellino

di Mattia Coletti

8 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook