La Juve supera il Milan e vola. Frena il Napoli, perde la Fiorentina con la Lazio

La Juve supera il Milan e vola. Frena il Napoli, perde la Fiorentina con la Lazio

Tevez-Liorente-esultanzaPoteva essere un week-end determinante per il campionato e molto probabilmente lo è stato. La Juventus espugna Milano e complice lo stop della Roma assesta un altro colpo, forse decisivo, per la lotta allo scudetto. Alle spalle della coppia di vertice, rallenta ancora il Napoli che pareggia a Livorno, perde la Fiorentina per mano della Lazio, all’Atalanta il duello salvezza con il Chievo.

Questi i numeri della settima di ritorno: 16 gol, ben quattro vittorie esterne, nessuna doppietta, due rigori assegnati e uno realizzato, quattro espulsioni, un autogol.

La Juve vola a +11 sulla Roma superando il Milan a San Siro. I bianconeri passano per 2-0 in una gara ben giocata dai padroni di casa ai quali è mancato soltanto il gol. Llorente sblocca il match sul finire della prima frazione, Tevez completa l’opera con un gran destro dalla distanza che lancia la squadra di Conte a 69 punti.

Si ferma in casa la Roma che nell’anticipo del sabato impatta 0-0 contro l’Inter, partita poco spettacolare con tanti episodi da moviola ed un arbitraggio certamente non altezza della sfida.

Non approfitta del mezzo passo falso dei giallorossi il Napoli che pareggia ancora, i partenopei passano in vantaggio con Mertens ma un autogol di Reina regala l’1-1 al Livorno.

Male anche la Fiorentina che viene beffata da una buona Lazio per 1-0: Cana risolve il confronto al quinto minuto con un gran gol in mezza rovesciata.

Continua inesorabile la risalita del Parma che sbanca il campo del Sassuolo per 1-0 grazie al gol-lampo di Parolo in apertura, per i ducali quattordicesimo risultato utile di fila.

Bene entrambe le genovesi, la squadra di Gasperini batte il Catania 2-0 (Antonelli e Sturaro) mentre la Samp torna al successo esterno vincendo sul Torino con i gol di Okaka e Gabbiadini.

Pari senza reti fra Verona e Bologna, vittoria sofferta e preziosa per l’Atalanta che piega il Chievo 2-1: apre Carmona, pareggia Dainelli ma a cinque minuti dalla fine Cigarini regala ai nerazzurri i tre punti.

Dopo il pareggio a San Siro il Cagliari batte l’Udinese 3-0, per i sardi a segno Ibarbo, Vecino e Ibraimi.

In classifica marcatori Tevez scavalca Rossi e prende il comando con 15 reti, a secco tutti gli altri bomber, sale ancora Llorente che raggiunge quota 11.

Nel prossimo turno di Serie A, Milan impegnato sabato pomeriggio a Udine, domenica invece Juventus – Fiorentina, Inter – Torino, Lazio – Atalanta, in serata super sfida fra Napoli e Roma.

di Matteo Ciofi
3 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook