L’Inter blocca la Roma. All’Olimpico finisce 0-0

L’Inter blocca la Roma. All’Olimpico finisce 0-0

Soccer: Serie A; Roma-InterIn un Olimpico semivuoto per via della decisione di chiudere curve e distinti, Roma e Inter non vanno oltre lo 0-0, un punteggio giusto per quanto si è visto durante i novanta minuti, un punto che non serve alla Roma ma nemmeno ai nerazzurri che rischiano ora di essere superati dal Verona. Poco spettacolo, tanta pioggia e due episodi da moviola che rischiano di costare a Juan Jesus e De Rossi la prova tv per due pugni rifilati rispettivamente a Romagnoli e Icardi.

Senza Totti e Maicon, Garcia opta per Torosidis a destra e Ljajic in avanti con Gervinho e Destro, Mazzarri invece tiene Hernanes in panchina e conferma l’undici schierato contro il Cagliari preferendo Icardi a Milito come spalla di Palacio.

La prima offensiva della gara è di Ljajic che salta facilmente Jonathan sulla destra ma appoggia male il pallone in area sciupando una buona opportunità. La reazione nerazzurra arriva al 20’ con Palacio che ben servito da Alvarez spedisce il pallone di testa poco oltre la traversa.

L’Inter prova a fare la partita mentre la Roma rimane bassa dietro la linea della palla non riuscendo però a ripartire in contropiede. Al 28’ Nagatomo spara alto su un ottimo assist di Guarin, tre minuti più tardi l’assistente Manganelli pesca in fuorigioco Destro autore di un gol rocambolesco grazie alla collaborazione di Handanovic.

La seconda frazione inizia con una Roma più intraprendente, i giallorossi alzano un po’ l’intensità del gioco e con l’ingresso di Pjanic per uno spento Ljajic diventano più incisivi.

Al 67’ Rolando è provvidenziale su Gervinho chiudendo il tentativo dell’ivoriano in anticipo, l’Inter cala e non riesce mai ad impensierire la retroguardia giallorossa e rischia anche di capitolare al 75’ quando Handanovic è straordinario nel deviare una bella conclusione da parte di Pjanic servito da Nainggolan all’interno dell’area.

Il quarto d’ora finale vede Mazzarri inserire Zanetti per Jonathan e l’ingresso in campo di Bastos e Florenzi, le sostituzioni non cambiano però le sorti del match, stanchezza e mancanza di lucidità caratterizzano gli ultimi minuti prima del triplice fischio di Bergonzi.

Buona Inter nel primo tempo, meglio la Roma nella ripresa. Il punto a testa non soddisfa nessuno e rischia seriamente di allontanare i giallorossi dalla vetta, per l’Inter invece secondo pareggio consecutivo e prestazione più convincente rispetto a sette giorni fa contro il Cagliari.

ROMA – INTER 0-0
Ammoniti:
Samuel.
ROMA (4-3-3):
De Sanctis; Torosidis, Benatia, Castan, Romagnoli; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Ljajic (55’ Pjanic), Destro (81’ Bastos), Gervinho (87’ Florenzi).
Allenatore:
R. Garcia.
INTER (3-5-2):
Handanovic; Rolando, Samuel, Juan; Jonathan (87’ Zanetti), Guarin, Cambiasso, Alvarez (64’ Hernanes), Nagatomo; Icardi (74’ Botta), Palacio.
Allenatore:
W. Mazzarri.
Arbitro:
Bergonzi (GE).

di Matteo Ciofi
2 marzo 2014

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook