Cassano operato: tutto bene!

Tutto ok! L’operazione al cuore di Antonio Cassano è perfettamente riuscito. Ad annuciarlo è il dott. Nereo Bresolin, primario di Neurolgia al Policlinico di Milano che ha seguito l’operazione del professore  Mario Carminati, primario di Cardiologia del Policlinico San Donato, durata pco più di mezz’ora.

L’intervento, non molto difficile per gli specialisti, ma delicato consisteva nella chiusura di un foro tra gli “atri” del cuore con l’inserimento di un ombrellino che ha riempito il forame ovale pervio ( nome tecnico della malformazione) eseguito in anestesia locale.

All’operazione ha assistito anche il medico sociale del Milan, Rodolfo Tavana. L’operazione è iniziata di buon mattino. Cassano è entrato in sala operatoria sereno, intorno alle 7,30. Ad attendere l’esito dell’intervento la moglie del calciatore Carolina e la mamma Giovanna. Cassano, come ha spiegato poi il primario Nereo Bresolin, dovrà ora essere sottoposto ad alcuni accertamenti necessari per verificare il corretto funzionamento  dell’ombrellino e di solito servono 24 ore di osservazione. Spero – ha detto il dottor. Bresolin – che il giocatore possa tornare a casa già domenica. Per quanto riguarda la sua convalescenza, il calciatore sarà sottoposto ad un ecocardiogramma una volta al mese per sei mesi e un doppler intracranico per verificare la corretta chiusura del Pfo. Cassano starà a riposo assoluto per circa un mese. Poi potrà incominciare a riprendere la sua attività agonistica, in maniera graduale, stando attento a traumi e lesioni varie, dal momento che l’atleta ha dovuto seguire una terapia con antiaggreganti.

L.R.

data 4/11/2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook