Tim Cup: Milan – Spezia 3-1, primo gol in rossonero per Honda

Tim Cup: Milan – Spezia 3-1, primo gol in rossonero per Honda

milan-speziaNessuna sorpresa tra Milan e Spezia nella sfida valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia. I rossoneri imboccano al meglio la strada più corta per l’Europa regolando per 3-1 un avversario carico agonisticamente ma decisamente più povero tecnicamente. Prima gioia in maglia rossonera per Honda, autore del terzo gol della partita.

L’avvio di gara dei rossoneri, guidati per l’occasione da Tassotti (con Seedorf ormai pronto a prendere la guida della squadra), è all’insegna dell’imprecisione e della pochezza di idee. Le occasioni più pericolose arrivano dai tiri di Zaccardo (parato) e Mexes (alto di poco). Pazzini spreca una ghiottissima opportunità al 23’ con una girata da due metri, su sponda di Zaccardo dopo una punizione di Honda, ma poi l’attaccante si fa perdonare realizzando il cross che permette a Robinho di sbloccare la partita con un tuffo di testa.
Nell’azione del raddoppio, invece, può finalmente ammirarsi una buona fluidità di manovra: Robinho e Honda scambiano poco fuori area e imbeccano Poli, il quale fornisce a Pazzini la palla del 2-0. La semirovesciata dell’attaccante ex Inter è un autentico pezzo di bravura.
Dopo aver retto per buona parte del primo tempo, lo Spezia si sgonfia sotto le stilettate della squadra rossonera, senza riuscire più a trovare la quadratura del cerchio e la fiducia necessaria. Il primo tempo si conclude con il risultato di 2-0.

La ripresa comincia subito nel segno del Milan: angolo battuto corto, tiro ad effetto di Montolivo, Leali prova a metterci una pezza e si rialza subito per cercare di parare anche la ribattuta, ma Honda è più veloce e firma il 3-0. Primo gol in rossonero per il giapponese, alla seconda gara con la sua nuova squadra, dopo i minuti nel secondo tempo contro il Sassuolo. Il nuovo acquisto milanista avrebbe l’opportunità anche di mettere a referto un assist vincente, ma Pazzini, a tu per tu con il portiere, colpisce malissimo con il sinistro. Nel finale Birsa tenta la fortuna con un tiro da fuori che finisce alto di poco. Lo Spezia trova la forza di reagire per evitare un’imbarcata e riesce addirittura a siglare il gol della bandiera con Ferrari, dopo una respinta di Abbiati che la difesa rossonera non era riuscita ad allontanare. Ciò non basta, però, per rimettere in dubbio la qualificazione. A San Siro Milan – Spezia finisce 3-1.

Giuseppe Ferrara
16 gennaio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook