L’Inter non sa più vincere, col Chievo è 1-1

L’Inter non sa più vincere, col Chievo è 1-1

Inter-Chievo Verona serie AContinua il periodo nero dell’Inter. Nel posticipo del 19° turno di Serie A, i nerazzurri non vanno oltre l’1-1 contro il Chievo, con cui avevano sempre vinto, a San Siro, negli ultimi sette anni. Per la squadra di Mazzarri è il sesto 1-1 del girone d’andata, l’ottavo pareggio stagionale: troppo poco, anche per un anno di transizione.

Walter Mazzarri cambia assetto, passando a un 3-4-2-1 in cui Alvarez e Kovacic partono più larghi, ma la sostanza e i risultati non cambiano.

I primi minuti di gara sono frenetici. Appena otto minuti e Handanovic è già costretto a raccogliere la palla in fondo al sacco: Paloschi, defilato sulla sinistra, entra in area e fa partire un destro a giro che si infila sotto la traversa. È l’inaspettato vantaggio ospite.

L’Inter non ci sta e si fionda subito alla ricerca del pareggio. Il più attivo è Alvarez, che dopo soli quattro minuti dal gol del vantaggio gialloblu, regala a Nagatomo, bravo ad inserirsi tempestivamente a centro area, l’assist del pareggio.

Il giapponese, vero attaccante aggiunto in questa partita, segnerebbe addirittura il secondo gol, quello del vantaggio interista, se l’arbitro non lo avesse annullato per fuorigioco inesistente.

Nella ripresa Mazzarri si gioca la carta Milito, che sostituisce Cambiasso. Purtroppo per l’Inter, però, cambia poco. Un tiro di Alvarez è l’unica occasione che i nerazzurri riescono a costruire nel secondo tempo. Entra Botta, a tre minuti dalla fine, ma ormai è troppo tardi.

L’1-1 con ci si conclude la gara permette a Mazzarri di agganciare il Verona, ma non esonera la sua squadra dai fischi di una tifoseria stanca di non avere risultati attuali e certezze future.

TABELLINO:
Inter (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro (43′ st Botta), Rolando, Juan Jesus; Jonathan, Kuzmanovic (39′ st Taider), Cambiasso (19′ st Milito), Alvarez, Nagatomo; Kovacic; Palacio. A disp.: Carrizo, Castellazzi, Zanetti, Andreolli, Mudingayi, Ranocchia, Samuel. All.: Mazzarri
Chievo (4-4-2): Puggioni; Dramé, Dainelli, Cesar,  Frey; Radovanovic, Bentivoglio (39′ st Mbaye), Hetemaj, Sardo; Paloschi (29′ st Estigarribia), Thereau. A disp.: Squizzi, Silvestri, Bernardini, Claiton, Kupisz, Lazarevic, Sestu, Pamic, Acosty, Pellissier. All.: Corini
Arbitro: Tommasi
Ammoniti: Hetemaj, Kovacic
Marcatori: 8′ Paloschi, 11′ Nagatomo

Giuseppe Ferrara
14 gennaio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook