Poker per Juve e Roma. Napoli corsaro, Fiorentina fermata. Posticipo: Sassuolo – Milan 4-3

Poker per Juve e Roma. Napoli corsaro, Fiorentina fermata. Posticipo: Sassuolo – Milan 4-3

Nessuna sorpresa nell’ultimo turno del girone d’andata, vincono le prime tre che staccano ulteriormente la Fiorentina bloccata dal Torino. Clamorosa rimonta del Sassuolo sul Milan, punti pesanti per Atalanta e Parma, in coda sempre ultimi Catania e Livorno.

In attesa di Samp – Udinese e Inter – Chievo, questi i numeri della diciannovesima giornata: 25 gol, tre vittorie esterne, due doppiette, una quadripletta, due espulsioni, due rigori assegnati ed entrambi realizzati.

Vince con qualche sofferenza la Juventus a Cagliari. Il 4-1 finale è una punizione troppo severa per i sardi che passano in vantaggio con Pinilla al 21’. La riscossa della Juve è firmata da Llorente di testa mentre nella ripresa il neoentrato Marchisio trova il gol che lancia i bianconeri. Ancora il bomber spagnolo e Lichtsteiner chiudono la gara confezionando l’undicesima vittoria di fila in campionato, un altro record per la squadra di Conte.

Non molla la presa la Roma che archivia la pratica Genoa (4-0) con un grandissimo primo tempo. Sblocca il match Florenzi con una spettacolare rovesciata, raddoppia Totti e sigla il tris Maicon. Nella ripresa Benatia si aggiunge al tabellino dei marcatori con una rete di testa.

Torna al successo esterno il Napoli che sbanca il difficile campo del Verona. Al Bentegodi la squadra di Benitez passa 3-0: apre Mertens, trovano il gol nella seconda frazione anche Insigne e Dzemaili.

Nel posticipo serale il Milan crolla in maniera incredibile a Reggio Emilia con il Sassuolo 4-3. Partono forte i rossoneri che vanno avanti con Robinho e Balotelli, sembra una gara a senso unico quando invece si abbatte il ciclone Berardi che in 26 minuti castiga tre volte Abbiati. Nella ripresa è sempre il giovane bomber nero-verde a segnare la quarta rete, inutile il gol nel finale di Montolivo.

Punti preziosi per l’Atalanta che supera in casa il Catania 2-1. Denis trasforma un rigore, Moralez mette il risultato al sicuro, a nulla serve il gol di Leto al minuto 89.

Finisce 0-0 la gara fra Torino e Fiorentina, stesso risultato del posticipo del sabato fra Bologna e Lazio. Nell’altro anticipo invece stravince il Parma che espugna Livorno con un pesante 0-3: Palladino e Amauri (doppietta) stendono gli amaranto.

In classifica marcatori rimane tutto invariato, con Rossi sempre in testa nonostante lo stop e Tevez a quota 11 raggiunto da Berardi. Salgono a 7 Denis e Llorente.

Nel prossimo turno, prima gara del girone di ritorno, aprono il programma del sabato Roma –Livorno e Juve – Samp. Domenica Lazio a Udine e Napoli a Bologna, Fiorentina impegnata a Catania, Genoa – Inter e Milan – Verona.

di Matteo Ciofi

13 gennaio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook