Ritorna Reja e la Lazio conquista i tre punti. Klose gela L’inter.1-0

Ritorna Reja e la Lazio conquista i tre punti. Klose gela L’inter.1-0

Lazio-inter 2013-2014Esordio positivo per Reja che batte l’Inter e ragala alla Lazio la prima vittoria del nuovo anno e tre punti pesantissimi. Nerazzurri poco incisivi sotto porta.
PRIMO TEMPO
L’Olimpico di Roma ospita la ritrovata panchina di Reja con la Lazio. Il tecnico goriziano schiera tutta la “vecchia guardia” e i biancocelesti rispondono presente. I padroni di casa appaiono più determinati e convinti nel pressare alti e far circolare la sfera. Hernanes, schierato più avanti rispetto alla posizione di Petkovic, orchestra le discese laterali di Candreva e Lulic. Gli ospiti sono pericolosi con  Guarin e Nagatomo pronti a servire Palacio. Il risultato si potrebbe sbloccare verso la metà della prima frazione con un contropiede fulminante di Candreva che viene raggiunto e fermato da Jesus, dalla ripartenza Guarin potrebbe far male alla Lazio ma viene fermato da Biava. Partita molto combattuta, giocata sul filo dei nervi, Damato è molto bravo a somministrare cartellini per tenere basso l’agonismo. Reti bianche e primo tempo che si chiude.
SECONDO TEMPO
La seconda frazione si apre con un Inter decisamente più tonica e aggressiva su ogni pallone, nel primo quarto d’ora in campo si vede una sola formazione, con i padroni di casa che si arroccano in difesa e tentano di pungere con ripartenze laterali. Tempestivo il salvataggio di Biava, in extremis, su Palacio davanti a Berisha. Il tempo passa e la Lazio si ritrova. Candreva duetta con Hernanes ma, negli ultimi metri, non impensieriscono Handanovic. Ritorna Milito in campo, ma la festa dei tifosi nerazzurri viene interrotta da una perentoria discesa di Cavanda che, al 35′, superando il diretto avversario, serve Candreva, cross in area e Klose, anticipando tutti, al volo, insacca la sfera e fa esplodere la gioia dei tifosi. Nel recupero Klose potrebbe raddoppiare ma viene murato da Jesus in area. Vince la Lazio.
Ritornano i tre punti e ritorna il sorriso in casa Lazio. Il caso Petkovic poteva destabilizzare l’ambiente, ma la Lazio ha dimostrato carattere e solidità. Ritrovati molti giocatori, i biancocelesti sembrano essere al punto di svolta positivo. Anche il feeling con il tifo sembra ritrovato, per quello che potrebbe essere il nuovo inizio. L’Inter non ha demeritato ma non ha punto in maniera cinica sotto porta.
LAZIO (4-3-3) – Berisha; Konko (Cavanda), Biava, Dias, Radu; Gonzalez (Onazi), Ledesma, Hernanes; Candreva (Ederson), Klose, Lulic. Allenatore: Reja. A disposizione: Guerrieri, Strakosha, Cavanda, Ciani, Novaretti, Cana, Biglia, Onazi, Ederson, F. Anderson, Keita, Floccari.
INTER (3-5-1-1) – Handanovic; Ranocchia (Zanetti), Rolando, Juan Jesus; Jonathan, Kuzmanovic (Kovacic), Cambiasso, Alvarez, Nagatomo; Guarin (Milito); Palacio. Allenatore: Mazzarri. A disposizione: Carrizo, Castellazzi, Andreolli, Samuel, Wallace, Pereira, Zanetti, Mudingayi, Kovacic, Milito, Belfodil, Icardi.
ARBITRO: Antonio Damato (sez. Barletta)
MARCATORI: Klose ( L) 80′
AMMONITI: Dias (L), Radu (L), Ledesma (L), Guarin (I), Alvarez (I)

di Damiano Rossi ( Frascati)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook