Il Toro pasticcia con il Gubbio e perde l’imbattibilità. Il Padova sorrride e si avvicina alla vetta.

di Luigi Rubino

Il Pescara diverte a suon di gol. Ora è terzo, a meno 4 dalla capolista. Notevole passo avanti della Reggina che colleziona la terza vittoria consecutiva. Perde ancora colpi  il Brescia a Grosseto. Prima vittoria del Crotone in trasferta.

Nel calcio non ci sono partite facili. Se ne accorto il Torino che, nel posticipo del lunedì, conosce la prima sconfitta ( 1 – 0 ) di questo campionato contro il volenteroso, tenace Gubbio del tecnico Gigi Simoni, che torna a sedersi in panchina, a seguito dell’esordio di Fabio Pecchia e  dopo il ruolo svolto da dirigente nella società  umbra.

A decidere, a sorpresa, la partita è un gol di Ciofani al 56′ su errore difensivo della difesa granata. Il Padova vince la sfida con il Vicenza ( 2 – 1)  e dimezza lo svantaggio dalla capolista Torino al 91′ grazie ad una rete di Cacia che sfrutta da pochi passi un ottimo suggerimento di Lazarevic. Ancora una rotonda affermazione del Pescara che vince contro l’Ascoli ( 4 – 1), consolidando il terzo posto in classifica. I pescaresi, al di là dei quattro gol segnati, hanno divertito, con il loro spumeggiante gioco, il pubblico presente all’ “Adriatico.” L’Ascoli non ha potuto far niente di fronte alla forza degli abbruzzesi, anche perchè giocare in 10 uomini, dopo soli 17 minuti di gioco, per l’espulsione di Romeo, ha complicato notevolmente i piani della squadra marchigiana. Protagonista dell’incontro Sansovini, autore di ben 3 reti. Il Sassuolo è bloccato ad Empoli. Con i toscani finisce 1 a 1, grazie ad un gol di Masucci realizzato nella seconda frazione di gioco, dopo il vantaggio empolese di Dumitru in gol nel primo tempo. Terza vittoria di fila per la Reggina che batte il Varese ( 3 -2) a termine di una gara combattuta, nella quale i lombardi forse si svegliano troppo tardi. In gol Riccardo Colombo, autore di un bellisssima rete proprio alla squadra della città, dove il giocatore è nato. Tanto gioco, molte occasioni, ma la Samp non riesce a battere il Cittadella. Al   “Luigi Ferraris” di Genova, contro i veneti, finisce in parità ( 0 – 0), nonostante la grande determinazione dei blucerchiati, apparsi però pochi incisivi in avanti. Ancora una sconfitta del Brescia, la terza consecutiva a Grosseto, ( 2 a 0). La squadra lombarda in poche settimane sembra irriconoscibile. Ora dista molto lontano dalla prime posizioni che contano. I toscani con questa vittoria scavalcano, invece, le rondinelle in classifica, portandosi ad un punto dalla Samp. Un rigore dubbio realizzato da Sau ( terzo gol in campionato) consente alla Juve Stabia di battere ( 1- 0 ) un Bari nervoso e senza idee. Il Crotone conquista la sua prima vittoria in trasferta, ( 3 – 1) realizzando addirittura tre reti, dopo una gara animata da molto nervosismo. C’è da dire subito che l’ Albinoleffe è stata costretta nella seconda parte della gara a giocare in otto per le espulsioni di D’Aiello, Daffara e Foglio, dopo il vantaggio iniziale dei calabresi, siglato dal giovane Djuric. Respira il Modena che vince in casa ( 1 – 0) contro il Livorno. La squadra emiliana con questa vittoria si allontana dalle zone pericolose della classifica. Gli amaranto, invece, perdono contatto con il gruppo di testa. Il Verona evita la sconfitta in casa con la Nocerina e pareggia ( 1 – 1) grazie ad una delle poche iniziative portate in avanti in quasi tutto l’incontro. L’ autore del gol Hallfredsson.

 

Risultati 11esima  giornata

 

 

Albinoleffe – Crotone       1 – 3

Empoli       – Sassuolo     1-  1

Grosseto   –  Brescia        2 – 0

Juve Stabia – Bari             1 – 0

Modena – Livorno             1 -0

Padova  – Vicenza             2 – 1

Pescara – Ascoli                4 – 1

Reggina – Varese              3 – 2

Sampdoria – Cittadella      0 – 0

Verona – Nocerina              1 – 1

Gubbio – Torino

 

 

 

Classifica serie B

 

TORINO          punti           26

PADOVA           ”              23

PESCARA         ”              22

SASSUOLO       ”              21

REGGINA            ”             20

SAMPDORIA      ”             18

GROSSETO        ”             17

BARI                     ”             17

BRESCIA             ”             16

LIVORNO              ”            15

VARESE              ”             15

CITTADELLA       ”             14

VERONA              ”             13

CROTONE           ”             12

NOCERINA          ”             10

JUVE STABIA      ”            10

MODENA              ”            10

ALBINOLEFFE     ”            10

GUBBIO                 ”            10

EMPOLI                  ”             8

VICENZA                 ”            7

ASCOLI                   ”            2

 

25 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook