Serie A: tornano i gol !

L’Udinese vola da sola in vetta alla classifica

L’Udinese spazza via un Novara decimato dagli infortuni e diventa capolista solitaria: tutto troppo facile allo stadio Friuli per la compagine di Guidolin che, nonostante le fatiche di Europa League, vince per 3 a 0 grazie ad una doppietta del solito Di Natale ed alla rete di Domizzi. Il Novara ce l’ha messa tutta ma non poteva fare di più contro lo strapotere dei friulani: Tesser aspetta buone notizie dall’infermeria in vista del turno infrasettimanale, nel quale dovrà affrontare fra le mura amiche un Siena galvanizzato dalla facile vittoria in casa col Cesena (traballa Giampaolo).

La Lazio regola con un gol per tempo un Bologna abbastanza spuntato, capace di attaccare solo in modo confusionario e di creare palle gol soltanto da calcio d’angolo o con i calci di punizione di Ramirez. Reja sorride e si coccola il secondo posto conquistato, confermandosi dopo la vittoria nel derby, già accantonato, e preparando al meglio i suoi per questa trasferta, mantenendo alta la concentrazione. Tegola per i biancocelesti che forse dovranno fare a meno di Hernanes nel turno infrasettimanale: caviglia malconcia per lui, sempre fra i migliori dei suoi. In casa arriva il Catania nel turno infrasettimanale: attenzione agli uomini di Montella. Il Bologna va a giocarsi invece una trasferta difficile a Verona.
La Juventus, sorniona, occupa da sola la terza posizione in classifica nonostante abbia collezionato una sola vittoria e 4 pareggi nelle ultime 5 partite, un po’ pochino per le velleità di scudetto dei bianconeri, che non hanno altri impegni oltre al campionato. La squadra di Conte viene rimontata per ben due volte dai grifoni del Genoa, mai arrendevoli: risultato finale  2 a 2, coi ragazzi di Malesani che possono mangiarsi le mani perché hanno rischiato di portare via i 3 punti nella fortezza bianconera. Il Genoa attende la Roma nel turno infrasettimanale mentre la Juventus, assetata di punti, aspetta la Fiorentina che viene da un pareggio contro un Catania sempre più piacevole sorpresa della stagione in corso.
Il Cagliari pareggia in casa contro il Napoli per 0 a 0 e tiene a distanza in classifica proprio i partenopei, che sembrano pagare un po’ le fatiche di Champions League, non essendo abituati a dover giocare ogni tre giorni in palcoscenici così impegnativi e di alto livello. Imprecisi sotto porta quelli del Napoli e Agazzi determinante in un paio di occasioni; un palo colpito dal Napoli e due traverse colpite dal Cagliari: tutto sommato pareggio che ci sta.
La Roma abbraccia Stekelemburg e Lamela, che bagna il suo esordio all’Olimpico con il gol più bello della giornata, un gol scaccia-derby che pesa e vale 3 punti d’oro, visto che, come al solito, la squadra giallorossa concede troppo gli avversari e solo uno Stekelemburg in stato di grazia e l’imprecisione di Ilicic permettono alla Roma di non incassare il gol. Giallorossi imprecisi sotto porta. Il Palermo di Mangia deve ritrovare punti nella sfida infrasettimanale del Renzo Barbera contro il Lecce. La Roma deve trovare una quadratura in difesa al più presto in vista del prossimo turno e l’aspetta un Genoa molto tonico e frizzante.
Uno sciagurato Lecce getta alle ortiche nel giardino di casa in Via del Mare un primo tempo straordinario, permettendo al Milan la rimonta che non ti aspetti: fine primo tempo 3 a 0 e risultato finale 3 a 4. Un super Boateng, in panchina nel primo tempo, si alza ed entra in campo ed in 18 minuti piega per 3 volte di fila il portiere del Lecce: lui il tiro ce l’ha, ma quanto spazio gli concede il Lecce? Dopo un ribaltone del genere il gol beffa del 3 a 4 era scontato: lo sigla Yepes. Il Milan si porta a casa 3 punti che apparivano come un ghiacciolo nel deserto alla fine del primo tempo e che nascondono, solo in parte, delle amnesie difensive imbarazzanti. Prossimo turno Milan – Parma e Palermo – Lecce.
All’Artemio Franchi di Firenze la compagine viola riesce a guadagnare solo un punto contro un grande Catania. La Fiorentina è solo Jovetic e a sprazzi Cerci mentre il Catania è squadra vera e compatta che, nonostante la pesante assenza del “Papu” Gomez, crea molto ed il punto che si porta a casa è strameritato. Doppia rimonta per i ragazzi guidati da Vincenzo Montella, che dimostra di non soffrire la pressione di una piazza calda come quella Catania. Mihajlovic è ad un bivio e nella super-sfida contro la Juventus è quasi obbligato a vincere. Il Catania affronterà la Lazio nel turno di mercoledì sera.
All’Artemio Franchi di Siena invece tutto facile per la squadra di casa che passeggia tranquillamente su un Cesena imbarazzante incapace di creare problemi seri, priva del suo uomo simbolo Adrian Mutu che fin qui ha fallito la sua personale rivincita. Gli uomini di Sannino senza fatica conquistano 3 punti che danno tranquillità. Giampaolo forse non dormirà sonni tranquilli in attesa di conoscere il suo futuro che pare, a questo punto, lontano da Cesena, nonostante i reiterati attestati di stima del presidente Campedelli e la volontà, manifestata fin qui, di andare avanti con lui. E mercoledì in casa affronteranno la corazzata Cagliari. Il Siena invece giocherà sul sintetico di Novara.
Vittoria di misura dell’Inter davanti al proprio pubblico contro un Chievo in giornata non proprio felice. Thiago Motta decide la gara con un bel colpo di testa su calcio d’angolo che non lascia scampo a Sorrentino, che evita un passivo molto più pesante. Inter che deve chiudere prima le partite ed essere più cinica sotto porta per evitare guai grossi: dopo il monologo nerazzurro ed una traversa di Maicon, Julio Cesar salva la porta su un tiro venelosissimo di Moscardelli deviando in angolo. Tre punti che fanno uscire l’Inter dalle zone basse della classifica. Trasferta insidiosa per l’Inter a Bergamo e partita sulla carta facile per il Chievo in casa contro il Bologna nel prossimo turno infrasettimanale.
La seconda doppietta di Moralez in serie A vale 3 punti: in tre minuti l’Atalanta, grazie al suo gioiellino, completa un uno-due micidiale che stende il Parma degli uomini di Colomba, un po’ sotto tono. Inutile il gol dell’ex Valdes. Risultato finale 1 a 2 e Colantuono si gongola per il suo mini-capolavoro, vista la pesante penalizzazione da cui partivano i bergamaschi, che aspettano l’Inter in casa mercoledì sera. I gialloblu volano invece alla volta di Milano per affrontare i rossoneri di Allegri.

 

8^ GIORNATA SERIE A            MARCATORI DELLA PARTITA        
FIORENTINA – CATANIA 2-2    Jovetic (F) Delvecchio (C) Jovetic (F) M.Lopez (C)
JUVENTUS – GENOA 2-2            Matri (J) M.Rossi (G) Matri (J) Caracciolo(G)
LECCE – MILAN 3-4                    Giacomazzi (L) Oddo (L rig) Grossmuller (L) Boateng (3)(M) Yepes
CAGLIARI – NAPOLI 0-0           
INTER – CHIEVO 1-0                   T.Motta (I)
PARMA – ATALANTA 1-2          Moralez (2)(A) Valdes (P)
ROMA – PALERMO 1-0               Lamela (R)
SIENA – CESENA 2-0                  Gonzalez (S) Calaiò (S)
UDINESE – NOVARA 3-0           Di Natale (U) Domizzi (U) Di Natale (U)
BOLOGNA – LAZIO 0-2              Acquafresca (AUT)(L) Lulic (L)



Classifica Serie A, Stagione 2011/2012


generale

casa

trasferta

 

SQUADRE

Pt

G

V

N

P

F

S

Pt

G

V

N

P

F

S

Pt

G

V

N

P

F

S

 

Udinese

15

7

4

3

0

10

1

9

3

3

0

0

7

0

6

4

1

3

0

3

1

 

Lazio

14

7

4

2

1

11

7

4

3

1

1

1

3

3

10

4

3

1

0

8

4

 

Juventus

13

7

3

4

0

11

5

8

4

2

2

0

9

4

5

3

1

2

0

2

1

 

Cagliari

12

7

3

3

1

8

5

6

4

1

3

0

2

1

6

3

2

0

1

6

4

 

Napoli

11

7

3

2

2

10

5

4

3

1

1

1

4

3

7

4

2

1

1

6

2

 

AS Roma

11

7

3

2

2

8

6

7

4

2

1

1

6

4

4

3

1

1

1

2

2

 

AC Milan

11

7

3

2

2

12

11

8

4

2

2

0

7

3

3

3

1

0

2

5

8

 

Catania

10

7

2

4

1

9

10

8

4

2

2

0

4

2

2

3

0

2

1

5

8

 

Palermo

10

7

3

1

3

9

10

9

3

3

0

0

9

5

1

4

0

1

3

0

5

 

Fiorentina

9

7

2

3

2

8

6

7

4

2

1

1

8

4

2

3

0

2

1

0

2

 

Siena

9

7

2

3

2

6

4

6

3

2

0

1

5

1

3

4

0

3

1

1

3

 

Genoa

9

7

2

3

2

11

10

5

3

1

2

0

5

2

4

4

1

1

2

6

8

 

Chievo

9

7

2

3

2

6

6

8

4

2

2

0

5

3

1

3

0

1

2

1

3

 

Parma

9

7

3

0

4

9

13

6

4

2

0

2

6

5

3

3

1

0

2

3

8

 

Atalanta

8

7

4

2

1

10

8

7

3

2

1

0

3

1

7

4

2

1

1

7

7

 

Inter

7

7

2

1

4

9

13

4

3

1

1

1

1

3

3

4

1

0

3

8

10

 

Novara

5

7

1

2

4

10

15

4

3

1

1

1

6

6

1

4

0

1

3

4

9

 

Lecce

4

7

1

1

5

6

13

0

4

0

0

4

4

10

4

3

1

1

1

2

3

 

Bologna

4

7

1

1

5

4

12

0

3

0

0

3

1

7

4

4

1

1

2

3

5

 

Cesena

2

7

0

2

5

2

9

2

4

0

2

2

2

5

0

3

0

0

3

0

4



CLASSIFICA DEI MARCATORI

Pos

Giocatore

Squadra

Gol

    

1

Di Natale

Udinese

6

    

2

Giovinco

Parma

5

    

2

Palacio

Genoa

5

    

4

Jovetic

Fiorentina

4

    

4

Moralez

Atalanta

4

    

4

Denis

Atalanta

4

    

4

Klose

Lazio

4

    

4

Osvaldo

Roma

4

    

9

Calaiò

Siena

3

    

9

Cerci

Fiorentina

3

    

9

Milito

Inter

3

    

9

Marchisio

Juventus

3

    

9

Matri

Juventus

3

    

9

Hernanes

Lazio

3

    

9

Boateng

Milan

3

    

9

Rigoni

Novara

3

    

9

Cavani

Napoli

3

    

9

Miccoli

Palermo

3

    

 

9^ GIORNATA SERIE A
JUVENTUS – FIORENTINA martedì 25-10-2011 ORE 20:45
ATALANTA – INTER 26-10-2011 ORE 20:45
CESENA – CAGLIARI 26-10-2011 ORE 20:45
CHIEVO – BOLOGNA 26-10-2011 ORE 20:45
GENOA – ROMA 26-10-2011 ORE 20:45
LAZIO – CATANIA 26-10-2011 ORE 20:45
MILAN – PARMA 26-10-2011 ORE 20:45
NAPOLI – UDINESE 26-10-2011 ORE 20:45
NOVARA – SIENA 26-10-2011 ORE 20:45
PALERMO – SIENA giovedì 27-10-2011 ORE 20:45

 

 

di Gabriele Serraglia

 

24 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook