Tris dell’Inter, Udine sbancata

Tris dell’Inter, Udine sbancata

Dopo 42 giorni l’Inter torna a vincere in trasferta e lo fa in grande stile superando 3-0 l’Udinese su un campo storicamente ostico per i nerazzurri. Grande primo tempo degli ospiti e bianconeri annichiliti con Palacio e Alvarez ancora una volta protagonisti.

Mazzarri schiera Samuel al centro della difesa, preferisce Taider a Kovacic con Guarin in appoggio a Palacio. Guidolin invece deve rinunciare a Basta, Maicosuel e Pinzi, lancia così il giovane svizzero Widmer sulla fascia e si affida al duo offensivo Muriel – Di Natale.

Primo quarto d’ora di studio e senza nessuna occasione, l’Inter prende in mano il pallino del gioco e impensierisce Brkic prima con un sinistro potente ma centrale di Cambiasso e al 21’ con Nagatomo che non sfrutta al meglio un ottimo assist di Jonathan calciando male sotto porta.

Gli ospiti spingono e trovano il vantaggio al 25’: punizione di Taider, Palacio stacca al centro dell’area e infila Brkic.

Quattro minuti dopo, ancora una palla inattiva regala il gol ai nerazzurri. Stavolta l’estremo difensore bianconero sbaglia del tutto l’uscita sul corner e Ranocchia trova una grande coordinazione battendo in rete al volo da vero centravanti.

L’Udinese non riesce ad organizzare una pronta risposta, l’unica occasione friulana arriva al 36’ quando Samuel sbaglia un intervento liberando Muriel il quale calibra male il diagonale che non trova nemmeno lo specchio della porta.

La ripresa si apre con Di Natale che impiega subito Handanovic bravo a rispondere alla giocata del capitano bianconero. L’Inter non perde il controllo della gara e sfiora il terzo gol con Palacio che non impatta il pallone di un soffio su assist di Guarin a un metro dalla porta.

Al 21’ è sempre il colombiano a essere protagonista: azione insistita in area e destro potente che si infrange sul palo. La squadra di Mazzarri perde Jonathan e Ranocchia dopo Samuel, Guidolin invece è costretto a sostituire Di Natale, la girandola dei cambi non cambia però il corso del match. L’Udinese non trova sbocchi, crea pochissimo e Handanovic non deve mai impegnarsi per difendere la propria porta. L’ultimo squillo della partita arriva al primo minuto di recupero con Palacio che scappa sulla destra, serve al centro Alvarez che a porta sguarnita deve solo appoggiare per il suo secondo gol consecutivo.

Vince l’Inter, meritatamente e al termine di una gara ben giocata e dominata per larghi tratti. Dopo i successi delle squadre di testa i nerazzurri rispondono e rimangono a meno sei da Napoli e Juve.

UDINESE – INTER 0-3 (PRIMO TEMPO 0-2)

Marcatori: Palacio 25′, Ranocchia 29′, Alvarez 91′.

Ammoniti: Pereira.

 

UDINESE (3-5-1-1): Brkic; Naldo, Danilo, Domizzi;  Widmer, Pereyra (57′ Bruno Fernandes), Allan, Badu, Gabriel Silva; Muriel (69′ Nico Lopez); Di Natale (57′ Ranegie).

Allenatore: Francesco Guidolin.

INTER (3-5-1-1): Handanovic; Ranocchia (80′ Andreolli), Samuel (37′ Rolando), Juan Jesus; Jonathan (67′ Pereira), Taider, Cambiasso, Alvarez, Nagatomo; Guarin; Palacio.

Allenatore: Walter Mazzarri.

 

Arbitro: D. Massa (IM).

di Matteo Ciofi

3 novembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook