La Lazio torna alla vittoria: 2 a 0 sul Cagliari

La Lazio torna alla vittoria: 2 a 0 sul Cagliari

Torna il sorriso in casa biancoceleste con la vittoria che mancava da più di un mese. L’apporto di Klose nel secondo tempo stravolge il match e consegna tre punti fondamentali agli uomini di Petkovic.

L’Olimpico di Roma canta e lo fa a gran voce. La politica attuata da Lotito del ribasso dei prezzi d’ingresso popola uno stadio che, visti i deludenti risultati della squadra, si stava progressivamente disinnamorando dei propri colori. Petkovic riesce ad allontanare le voci che lo vedrebbero vicino all’esonero riuscendo a vincere una partita tutt’altro che facile. L’iniezione di fiducia di stasera rende più semplice la difficile trasferta di Milano contro i rossoneri.

Il match inizia con una Lazio contratta e spaventata: l’incubo di prendere gol è superiore alla voglia di farli. Il Cagliari ha buon gioco e risulta molto più pericoloso con le ripartenze di Ibarbo e Nainggolan e Cabrera. Proprio quest’ultimo al 18′, di prima, scarica verso Marchetti una conclusione deviata da Biglia. Al 22′ uscita decisiva dell’estremo difensore biancoceleste su Astori. Occasione d’oro ancora per il Cagliari con Ibarbo che, lanciato a rete, dentro l’area di rigore si fa deviare all’ultimo da un recupero provvidenziale di Novaretti. Al 29′ si vede anche la Lazio in attacco con Perea che di testa sfiora la traversa su cross di Candreva. Le azioni più interessanti terminano e con loro anche il primo tempo che vede una Lazio rientrare negli spogliatoi sotto una pioggia battente di fischi.

La ripresa vede un immediato doppio cambio nelle fila dei padroni di casa: uno spento Ederson lascia il posto a Klose, l’infortunato Novaretti cede il posto a Ciani. L’ingresso in campo del tedesco scuote gli animi sugli spalti e in campo. Al 52′ candreva dalla destra crossa al centro dove Klose di testa schiaccia in rete. Vantaggio Lazio e fiducia ritrovata. La Lazio colpisce ancora dopo due minuti con un calcio di rigore fischiato per fallo di mano di Pisano. Sul dischetto Candreva spiazza Agazzi e raddoppia per i suoi. La Lazio cambia volto e gioca in maniera più sicura. Al 66′ i biancocelesti sfiorano il triplice vantaggio con Perea che, solo in area, su assist di Anderson, colpisce il palo di testa, sulla ribattuta Klose, a porta vuota, sbaglia in malo modo la conclusione. Il Cagliari replica nei minuti finali con una punizione di Conti. Il match finisce e l’Olimpico esplode.

Lazio bella a metà. Nel primo tempo sterile e contratta, nervosa e inconcludente. Nel secondo tempo grintosa e veloce. Klose è l’anima della squadra, i gol arrivano solo con lui in campo. Vittoria importante e determinante per gli uomini di Petkovic. Mercoledì la prova contro il Milan servirà a capire quanto questa Lazio sia rinata.

Damiano Rossi (Frascati)

27 ottobre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook