Lazio sprecona, sconfitta dallo Sporting Lisbona. Udinese, che pari in Scozia!

Tornano a casa senza vittorie le due squadre italiane impegnate in Europa League. Malissimo la Lazio sconfitta sul campo dallo Sporting Lisbona ( 2 a 1). Ora la squadra biancoceleste si trova all’ultimo posto del girone D con  un punto a cinque distanze dalla capolista Sporting e a 1 punto dal Vasleri, secondo in classifica.

Meglio, invece,  l’Udinese, che con il pari conquistato in Scozia , contro il Celtic Glasgow ( 1 a 1), conserva la testa della classifica nel girone I, insieme all’ Atletico Madrid.

 

Sporting Lisbona – Lazio 2 – 1

Primi minuti giocati a ritmi bassi. Le due squadre sembrano studiarsi, anche se i padroni di casa ci provano di più. La gara si sblocca al 21′ con una stupenda rete di Van Wolfswinkel che devia di tacco un traversone di Diego Capel. La Lazio cerca di reagire, ma sembra troppo nervosa, tanto che Hernanes finisce sul taccuino dell’arbitro. Al 40′ però i biancocelesti pareggiano grazie  a Klose con un intervento in spaccata. Reja protesta e viene espulso perchè l’arbitro concede solo un minuto di recupero. Al 47′ Insua con un violento tiro da 30 metri riporta in vantaggio i portoghesi.  Nella ripresa, tra i lusitani viene espulso Insua per doppio giallo. La Lazio ora ci crede e con un uomo in più martella la difesa portoghese. Konko centra clamorosamente una traversa a portiere battuto e Rocchi più tardi con un colpo di testa spreca solo davanti al portiere un pallone invitante, offertogli da Cissè. La Lazio esce così sconfitta dallo ” Jose Alvalade,”sprecando le numerose occasioni di un pari che avrebbe sicuramente meritato.” 

Celtic – Udinese  1 – 1

Scesa in campo in formazione rimaneggiata pe l’assenza di numerosi titolari, tra i quali il bomber Di Natale, l’Udinese resiste in terra scozzese e nell’ infernale stadio di Glasgow, riesce a portare a casa un punto contro il Celtic, che fa morale e soprattutto classifica. La gara si sblocca al terzo minuto. Rigore per i padroni di casa per fallo di Ekstrand su Hooper. A trasformare dal dischetto è Sung – Yong. I bianconeri però reagiscono prima con  Badu e poi con Abdi. Peccato che però li davanti manca Totò. Nella ripresa, protagonista è il portiere friulano Handanovic che salva due volte la sua squadra, opponendosi alla grande a due tentativi scozzesi; il primo di Mulgrew e il secondo di Sung. Dopo alcuni minuti, i cambi operati da Guidolin e soprattutto l’ingresso in campo di Isla consentono ai friulani di creare qualche problema agli scozzesi  e sfiorare il pari con lo stesso centrocampista cileno. Il gol bianconero del pareggio arriva a due minuti dalla fine su rigore per un fallo commesso su Neuton. A realizzare dagli undici metri ci pensa Abdi..

di Luigi Rubino (30/09/2011)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook