Ronaldissimo! Due gol del portoghese condannano la Juve, ma è polemica…

Ronaldissimo! Due gol del portoghese condannano la Juve, ma è polemica…

La Juve gioca una buona gara contro le merengues, ma alcune decisioni arbitrali, tra cui l’ ingiusta espulsione di Chiellini, mandano su tutte le furie la squadra.

Cristiano-Ronaldo-8Due gol di  Cristiano Ronaldo consentono al Real Madrid di superare la Juve al ” Bernabeu” e consolidare il comando della classifica nel gruppo B di Champions League. Per la Juve, ferma a due punti al terzo posto,  il discorso qualificazione si complica.  I bianconeri dovranno ora dare tutto se stessi nelle prossime tre sfide che riserva il calendario, ad iniziare dalla prossima gara casalinga contro lo stesso Real, in programma martedi 5 novembre.

I bianconeri hanno giocato una buona gara, riuscendo anche a tenere il passo delle “merengues,” tra le cui file militano  un fuoriclasse come Ronaldo  e un giocatore come Di Maria, capace, con la sua velocità e dribbling,  di creare seri grattacapi alle difese avversarie. Decisiva l’espulsione affrettata dell’arbitro che in occasione del rigore decretato agli spagnoli, ha spedito in anticipo negli spogliatoi Chiellini, complicando non poco il recupero dei bianconeri.

Nella Juve, Conte presenta una difesa a quattro. Caceres prende il posto di Bonucci. Si rivede Ogbonna. Le punte sono Tevez e Llorente, con Marchisio esterno. Nelle file del Real, in porta torna Casillas e ritorno in campo Benzema e Arbeloa. Modric è schierato a centrocampo, al posto di Isco.

Gli spagnoli partono decisi e al 4′ sbloccano la gara: Di Maria supera Pirlo e lancia alla perfezione Ronaldo, scatto poderoso del portoghese in area e palla in rete sul tentativo di uscita di Buffon. La Juve prova a ricompattarsi e ci riesce molto bene, tanto che dopo alcuni precedenti tentativi di Tevez, riesce a raggiungere il pari con Llorente, lesto ad insaccare, da pochi passi, su precedente respinta di Iker, che si era opposto, pochi istanti prima, ad un tentativo di Pogba. La partita è equilibrata. La Juve tiene bene, fino a quando al 28′ Chiellini affossa Ronaldo in area. L’arbitro decreta il penalty, tra le proteste juventine. A trasformare dal dischetto è Cr7, al suo settimo gol in questa tre partite della Champions. Fenomenale! La Juve non si scoraggia e lotta. Pirlo va vicino al gol, ma fatale è l’inizio del secondo tempo, quando Chiellini, ancora lui, colpisce al volto Ronaldo. L’arbitro Grafe fischia e sventola il rosso. A questo punto, Conte fa uscire Llorente ed inserisce Bonucci e più tardi dà più forza al centrocampo con l’ingresso in campo di Asamoah al posto di Pirlo. Sull’altro fronte Benzema non è in giornata e si vede quando, poco dopo, manca una favorevole occasione da gol. La Juve però non molla. L’ultimo tentativo bianconero è di Giovinco, entrato in sostituzione di Ogbonna, ma il diagonale è fermato da Casillas. La sconsolazione e la rabbia tra gli juventini a fine gara è tanta. Le speranze qualificazione della Juve sono rimandate ora al prossimo match…

Real Madrid – Juventus  2 – 1

Marcatori: 4′ Ronaldo ( R), 23′ Llorente ( J), 28′ Ronaldo su rig. ( R).

 

G.R. – redazione sportiva
24/10/2013

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook