Lanciano che meraviglia, è sempre in testa! Non mollano Cesena ed Empoli…

Lanciano che meraviglia, è sempre in testa! Non mollano Cesena ed Empoli…

Virtus Lanciano v Reggina Calcio - Serie BSonante vittoria dell’Avellino contro il Carpi. Il Modena va: sconfitta la Reggina, che esonera Atzori. Al suo posto Castori. Il Padova vince contro la Juve Stabia e lascia l’ultimo posto in classifica. Nel posticipo, il Palermo fa il colpaccio a Siena.

Continua meravigliosamente la marcia del Lanciano in testa alla classifica. I rossoneri vincono a Crotone ( 1 -2 ) e centrano la sesta vittoria in questo campionato. Per il Crotone, invece, si interrompe la striscia positiva, anche se la posizione dei calabresi, ora al sesto posto, non è certamente da buttare, anche perchè la squadra è sempre in zona play- off.  I gol della capolista portano la firma di Falcinelli, che realizza in girata e di Casarini sul finale dell’incontro.

Non mollano in seconda posizione Cesena ed Empoli. I romagnoli  superano in casa il Bari ( 2 – 1) con un sinistro di Defrel che infila Guarno e una rete di Succi che, su servizio di Cascione, batte centralmente il portiere avversario. Per i galletti realizza invece Feudato. L’Empoli liquida il Varese ( 2 – 0) a termine di una prova da grande squadra. A decretare il successo dei toscani sono le due reti di Croce e Tavano.

Sonante vittoria casalinga dell’Avellino che supera il Carpi ( 4 – 1). I lupi irpini subito “mordono” con Galabinov  ad inizio gara, chiudendo poi il primo tempo sul 3 a 0, grazie a D’Angelo ed ancora a Galabinov. L’unica rete del Carpi è di Porcari. Il quarto gol avellinese è realizzato da  Soncin nel finale.

Il Modena non fallisce l’appuntamento casalingo. A farne le spese la Reggina, sconfitta dalle reti di Bianchi e da Babacar, autore di due gol ( il primo su rigore). Nel frattempo, l’ennesima sconfitta della squadra calabrese e i pochi punti raccolti in classifica, costano caro al tecnico Gianluca Atzori che è stato esonerato. Al suo posto, in panchina, siederà Fabrizio Castori, ex tecnico di Ascoli e Varese.

Seconda vittoria in campionato delle Ternana, che davanti al proprio pubblico, bastona sonoramente il Novara ( 5 – 0). I padroni di casa dominano a lungo e sbloccano la gara con Antenucci, protagonista nel primo tempo con due gol. Le altre reti portano la firma di Nolè, Ceravolo e Farkas.

Prima successo casalingo del Brescia che rifila ben quattro gol al Cittadella ( 4 – 1), reduce da quattro successi consecutivi. Partita dominata in gran parte dalle “rondinelle” che vanno in gol nei primi minuti di gioco con Zambelli. Le altre reti bresciane sono siglate da Benali, Caracciolo, ( stupendo il suo tiro di sinistro a giro) e Juan Antonio.

Un gol di Pasquato, realizzato nei minuti finali, regala al Padova una vittoria preziosissima contro la Juve Stabia. Con questo successo, infatti, i patavini abbandonano l’ultimo posto in classifica. Ne fa le spese proprio la Juve Stabia che diventa il nuovo fanalino di coda della classifica. Per le vespe la strada si complica. Il prossimo match in casa con l’Empoli, potrebbe essere fatale per il tecnico Braglia che dovrà vincere o perlomeno pareggiare se non vorrà abbandonare la panchina.

Prima vittoria esterna del Latina che riesce ad espugnare il campo del Pescara. ( 0 – 1). Agli abbruzzesi, ora quart’ultimi, non basta cuore e volontà. A decidere il match per i laziali è una rete di Jonathas. Il tecnico pescarese Marino, che non riesce più a vincere, ora rischia severamente l’esonero.

Finisce in parità ( 1 – 1) la sfida Trapani – Spezia.  Per la squadra ligure è il sesto risultato utile consecutivo, conquistato a termine di una partita divertente e molto combattuta. I padroni di casa vanno in vantaggio con Mancosu nel primo tempo. Il pareggio degli aquilotti arriva ad inizio ripresa su rigore trasformato da Ebagua.

Nel posticipo del lunedì, il Palermo conquista un prezioso successo in trasferta contro il Siena ( 2 – 3)  e raggiunge il quinto posto. La vittoria dei siciliani è molto significativa, perchè arrivata in 10, dopo l’espulsione di Morganella. Moltissime sono state le contestazioni dei toscani e soprattutto del tecnico Berretta, nei confronto dell’arbitro che  sull’1 a 0 non concede un rigore alla sua squadra e ne assegna uno più tardi, con  troppa facilità, agli ospiti quando le squadre erano sull’1 a 1. Tra i rosaneri protagonista Hernandez, autore di una doppietta. Il gol vittoria per i palermitani è siglato da Belotti nel finale.

Risultati serie B ( 10 giornata)

Cesena – Bari    2 – 1
Avellino – Carpi   4 – 1
Crotone – Lanciano  1 – 2
Empoli – Varese    2 – 0
Modena – Reggina 3 – 0
Padova – Juve Stabia 2 – 1
Pescara – Latina 0 – 1
Ternana – Novara 5 – 0
Trapani – Spezia   1 – 1
Siena – Palermo  2 – 3

Classifica

Lanciano          22

Cesena              20

Empoli             20

Avellino           18

Palermo           17

Crotone            16

Modena            15

Varese              15

Spezia              14

Cittadella        13

Brescia            12

Latina              12

Siena                11

Trapani           11

Ternana          10

Carpi               10

Novara            10

Reggina            9

Pescara             8

Bari                    8

Padova              7

Juve Stabia      5

Luigi Rubino

22/10/2013

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook