Il Torino ferma l’Inter nel finale

Il Torino ferma l’Inter nel finale

Tanti gol ed emozioni nel posticipo di Torino con i granata che beffano l’Inter al 90’ e strappano un 3-3 incredibile al termine di una gara intensa e vibrante, con i nerazzurri in 10 per quasi tutto il match. Non basta un super Palacio, il Torino si salva con Bellomo dopo essere stato per due volte in vantaggio nel corso del match.

Senza Campagnaro e Alvarez, Mazzarri opta per Rolando in difesa e Kovacic dietro Palacio. Ventura invece sceglie Barreto come partner di Cerci in avanti, lanciando Farnerud dal primo minuto.

L’inizio di gara è tutto granata: Cerci colpisce un palo clamoroso al secondo, al 5’ viene steso da Handanovic, rosso per lo sloveno e rigore per il Toro. Carrizo entra e neutralizza subito il tentativo dal dischetto del numero 11.

È sempre il portiere nerazzurro protagonista, all’undicesimo infatti salva tutto su un tiro a botta sicura di D’Ambrosio da posizione ravvicinata. L’Inter si vede solo al 17’ quando Taider non riesce a sfruttare un bel traversone dalla destra di Guarin alzando troppo la mira.

Al 21’ il Toro trova il vantaggio con Farnerud bravo a finalizzare una bella azione granata chiusa dal sinistro in diagonale dello svedese sul quale non può nulla Carrizo.

L’Inter soffre l’inferiorità numerica, il Toro gestisce l’1-0 senza trovare però troppi spazi e al secondo minuto di recupero viene raggiunto da una prodezza di Guarin che sugli sviluppi di un corner si esibisce in una rovesciata battendo Padelli autore di un’uscita non perfetta.

Ventura si gioca la carta Immobile ed il neo entrato trova subito la rete al 54’ quando di destro colpisce bene dal centro dell’area battendo Carrizo. Il nuovo vantaggio torinista dura però pochissimo perché Palacio di testa è lesto e infila Padelli ancora una volta incerto nell’intervento.

Mazzarri inserisce Belfodil per Taider schierando un 3-4-2 ed è proprio il giovane algerino a lavorare un gran pallone sulla destra prima di servire Palacio che non sbaglia davanti la porta regalando il vantaggio all’Inter al 71’.

Clamorosamente sotto, Ventura mette in campo anche Meggiorini ma la reazione granata non produce particolari effetti fino al 90’ quando Bellomo pesca il jolly e supera Carrizo con una punizione da posizione defilata per il definitivo 3-3.

Per l’Inter rimane l’amarezza di aver visto sfuggire un successo allo scadere dopo una partita di sacrificio e rincorsa, il Toro porta a casa un punto quasi insperato, ma ancora una volta i granata hanno mostrato dei limiti nella gestione della gara e nell’incpacità di difendere il vantaggio.

Alla fine, un punto a testa che non soddisfa nessuno.

TORINO – INTER 3-3 (PRIMO TEMPO 1-1)

Marcatori: Farnerud 21’, Guarin 46’, Immobile 54’, Palacio 56’, 71’, Bellomo 91’.

Ammoniti: Taider, Gazzi, Farnerud, Cambiasso, Immobile.

Espulso: Handanovic.

TORINO (3-5-2): Padelli; Darmian, Vives, Moretti; D’Ambrosio, Brighi (dall’80’ Bellomo), Gazzi, Farnerud (dal 48′ Immobile), Pasquale; Cerci, Barreto (dal 75′ Meggiorini).

All.: G.Ventura.

INTER (3-5-1-1): Handanovic; Rolando, Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Cambiasso, Taider (dal 61′ Belfodil), Nagatomo; Kovacic (dal 6′ Carrizo); Palacio (dall’80’ Wallace).

All.: W. Mazzarri.

Arbitro: Doveri.

Matteo Ciofi

21 ottobre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook