Per l’Italia è pari con l’Armenia. Balotelli ed Insigne: è spettacolo!

Per l’Italia è pari con l’Armenia. Balotelli ed Insigne: è spettacolo!

balotelli golL’Italia dunque non sarà testa di serie al Mondiale in Brasile.  Contro l’Armenia non è stato facile. Agli azzurri,  di certo non è mancato l’impegno, ma moltissimi sono stati gli errori commessi soprattutto a centrocampo. Su uno di questi infatti è arrivato il primo vantaggio armeno. La nuova squadra schierata da Prandelli, con il debutto di Astori ( mediocre la sua prestazione) e Pasqual in difesa dai primi minuti, ha mostrato più vitalità e pericolosità soprattutto nel secondo tempo, quando è entrato in campo Balotelli. L’attaccante milanista, insieme ad Insigne, ha regalato numeri di alta scuola, realizzando il primo gol azzurro con una splendida girata e sfiorando pi nel finale con un’azione inarrestabile la rete della vittoria.

Subito in avanti l’Armenia che al 5′ si porta in vantaggio con Movsisyan. L’attaccante armeno sfrutta un errore a centrocampo degli azzurri, entra in area e trafigge Marchetti con un preciso tiro in diagonale. Gli azzurri stentano a decollare. C’è molta frenesia e moltisimi sono gli errori nei passaggi, anche se la squadra prova più volte a raggiungere il pari. Gli ospiti, invece, con le loro veloci ripartenze, sono pericolosissimi soprattutto quando ripartono sfrutttando il settore sinistro d’attacco, aprendo poi con improvvisi lanci sul versante opposto. Sul fronte italiano, Insigne dà l’anima in campo sull’out sinistro con giocate sublime. Ogni volta che il giocatore napoletano tocca la palla sono naturalmente appalausi a go – go. Al 21′ propro lui, con un gran tiro centra il palo. Quattro minuti dopo, ancora il ” folletto” di Napoli crossa alla perfezione a centro area per la testa di Florenzi che insacca di testa. Per il giovane giocatore della Roma è il primo gol in maglia azzurra in una partita ufficiale. Al 30′ Mkhitaryan sfiora di poco il palo alla destra di Marchetti. Gli azzurri sono in difficoltà. I ritmi della gara sono però alti. L’Armenia è squadra modesta, ma il calcio lo sa giocare. Al 34′ Marchetti respinge con difficoltà un drop di Ozbiliz. Un minuto dopo, grande giocata sulla sinistra di Insigne che  con una ” magia” supera un avversario, tiro in diagonale e palla che sfiora di pochissimo il palo. Un gol che se fosse stato realizzato, avrebbe sicuramente fatto esplodere il S. Paolo. Gli armeni, nel frattempo, non sprecano nessun passaggio e sono sempre pericolosi, quando si distendono in avanti. Il primo tempo finisce 1 a 1.

Nella ripresa, l’Italia prova a riportarsi in avanti. Osvaldo si impegna tanto, ma a volte esagera nei dribbling. Al 53′ Prandelli opera il primo cambio. Dentro Balotelli. Esce Osvaldo. Si scalda il pubblico e per Balò sono subito applausi. Al 56′ proprio super Mario serve splendidamente Insigne al limite, tiro immediato e pronta risposta del portiere. Sicuramente ora è un’altra Italia, molto più ficcante in avanti. L’Armenia però non rinuncia al suo contropiede miciale e si riporta in vantaggio al 70′ con Mkhitaryan con un colpo di testa che anticipa l’uscita( fuori tempo) di Marchetti. Gli azzurri reagiscono. Al 75′ delizioso passaggio in verticale di Pirlo per Balotelli che in corsa in piena area gira a rete e pareggia.. Il pubblico esulta! Un minuto dopo ancora Super Mario in auge, ma la sua punizione dal limite è neutralizzata dal portiere. Tre minuti dopo Insigne crossa al centro per Balotelli che in tuffo di testa segna uno splendido gol, che viene giustamente annullato per una spinta dello stesso giocatore ad un calciatore armeno. L’Italia preme. Gli azzurri nel finale potrebbero addirittura vincere. Entusiasmante nel finale Balotelli. Il giocatore milanista con uno scatto poderoso parte dalla metacampo in velocità, evita una serie di avversari e tira, ma la palla sfiora il palo. Subito dopo Candreva fallisce un’altra occasione. Al fischio finale, a festeggiare sono però soprattutto i circa 100 tifosi  armeni, alcuni dei quali assiepati in tribuna centrale ed altri nel settore ospiti.

Italia – Armenia   2 – 2

Marcatori:  5′ Movsisyan ( A), 24′ Florenzi ( I ), 70′ Mkhitaryan ( A), 76′ Balotelli ( I)

Italia: Marchetti, Abate, Astori, Bonucci, Pasqual, Aquilani, ( 73′ Rossi) Montolivo, Pirlo, Florenzi,( 60′ Candreva) Osvaldo, ( 54′ Balotelli) Insigne. Ct: Prandelli. A disposizione:  Buffon, Sirigu, Balzaretti, Chiellini, De Silvestri, Giaccherini, Motta, Verratti, Cerci.

Armenia: Berezovski, Mkoyan, Haroyan, Arzumanyan, Airapetian, ( 63′ Hovhannisyan),  Yedigaraìyan, ( 90′ Pizzelli) Mkrtchyan, Mkhitaryan, Ozbliliz, ( 79′ Sarkisov) Ghazaryan, Movsisyan. Ct: Minsayan. A disposizione: Kasparov, Aleksanyan, Manoyan, Dashyan.

Arbitro: Oliver ( Inghilterra)

Note: Spettatori 22 mila Ammoniti: Pasqual ( I), Haroyan e Arzumanyan ( A ). Presenti sugli spalti alcune scuole di Napoli. Serata gradevole, quasi mite. Terreno in buone condizioni.

dall’inviato allo stadio S. Paolo: Luigi Rubino

15/10/2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook