Prandelli: ” Contro l’Armenia vedremo una Nazionale diversa”.

Prandelli: ” Contro l’Armenia vedremo una Nazionale diversa”.

conferenza italiaContro l’Armenia vedremo una Nazionale diversa e con molti innesti. Lo ha annunciato il Ct Cesare Prandelli nell’ultima conferenza stampa che si è tenuta in serata allo stadio S. Paolo di Napoli, prima del match di domani sera, che, in caso di vittoria, darebbe all’Italia la certezza di essere teste di serie nel campionato mondiale , in programma in Brasile nel 2014.  In un sala quasi insufficiente per accogliere i numerosi giornalisti presenti, tra i quali anche alcuni armeni, Prandelli ha poi spiegato ai giornalisti che l’argomento Balotelli è stato chiuso: ” Balotelli negli ultimi giorni, quando non ce lo aspettavamo,  ha avuto attacchi di pancia. Speriamo che non si ripetano.  Spesso su questo giocatore si fanno esagerazioni, anche se spesso le polemiche, Mario se le va a cercare. Il presidente Abete ha già chiarito tutto.  Basta così. Se lo seguo. Certo. I figli vanno amati, ma ogni tanto ti fanno perdere la pazienza.” Sulle polemiche sollevate da Cassano sulla non convocazione in azzurro, il Ct non ha poi voluto fare commenti, limitandosi a parlare del match di domani contro l’Armenia: “Dobbiamo vincere e sfatare il mito che la squadra gioca bene solo quando ci sono polemiche. Ci saranno tanti cambi, perchè nelle seconde partite abbiamo sofferto e sono arrivate critiche. Insigne ha superato i problemi fisici della scorsa settimana e mi auguro che possa aiutare l’Italia a trovare i tempi giusti sul fronte offensivo.  Mi aspetto una grande cornice di gente, perchè sappiamo benissimo che il publbico del  S. Paolo spesso diventa  il dodicesimo uomo in campo. Su Pepito Rossi, Prandelli precisa: ” Gli ho spiegato subito che l’avrei coccolato . Qualche minuto è probabile che glielo faccio fare.” Sulla gara contro l’Arnenia, il tecnico azzurro precisa: ” La gara è difficile, perchè i  nostri avversari giocheranno per raggiungere gli spareggi per i Mondiali. Hanno tre, quattro giocatori bravi soprattutto nelle ripartenze, quindi dovremo essere bravi a chiudere. Sulla festa anticamorra svoltasi in mattinata a Quarto, Prandelli dice: ” Quando arrivi su di un campo e vedi 1500 bambini è obbligo il sorriso. L’abbiamo fatto per loro e siamo orgogliosi di aver partecipato all’iniziativa.

Al portiere Marchetti, intervenuto alla conferenza insieme a Prandelli, è stato poi chiesto se si sente pronto di scalzare Gigi Buffon: “Questa che si presenta per me è una grande chance che mi si offre, davanti al grande pubblico del Napoli. Sono comunque già felice di far parte di questo gruppo. Buffon è indiscutibile.”

Subito dopo intorno alle 19, 30 gli azzurri hanno poi svolto la rifinitura con una mini corsetta, esercizi di stretching e la consueta partitella a campo ridotto, davanti  a 1500 tifosi che dal settore distinti  hanno incitato a gran voce gli azzurri e in particolare il napoletano Insigne, Balotelli e il Ct Prandelli.

Per quanto concerne la probabile formazione che scenderà in campo contro l’Armenia, quasi sicuramente  vedremo Marchetti in porta e un inedito tridente d’attacco formato da Insigne, Osvaldo e Florenzi. Balotelli partirà dalla panchina. Spazio anche ad Astori in difesa.

dall’inviato allo stadio S. Paolo: Luigi Rubino

14/10/2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook