Alla Juve basta Pogba: il derby è bianconero

Alla Juve basta Pogba: il derby è bianconero

Torino Juve-620x350La Mole si tinge di bianconero. Pogba stende il Toro con un colpo di testa nella ripresa regalando alla Juventus un altro successo nel derby e la testa della classifica insieme al Napoli in attesa della risposta della Roma.

Conte lascia Pirlo in panchina affiancando Giovinco a Tevez, Ventura risponde con il suo 3-5-2 preferendo Rodriguez a Bovo al centro della difesa e con la coppia offensiva Cerci-Immobile confermatissima.

Niente tutto esaurito, tempo grigio e orario improbabile per un derby, la stracittadina numero 137 inizia con la Juve che prova a fare la partita mentre il Toro si difende compatto lasciando pochissimi spazi.

La prima offensiva bianconera è con Tevez al 12’ che tenta un diagonale troppo debole per impensierire Padelli. Il Torino cerca le ripartenze per innescare le punte ma la difesa juventina fa buona guardia e l’unica occasione per i padroni di casa arriva su calcio di punizione con Cerci che calcia a lato al 25’.

L’intensità rimane alta, non mancano alcuni brutti scontri in mezzo al campo così come tanti errori di misura negli appoggi e lo spettacolo ovviamente ne risente.

Poche emozioni e nessuna vera palla-gol, l’ultima iniziativa della prima frazione è un destro di Marchisio al 45’ che sfila abbondantemente a lato.

È un’altra Juve quella che torna in campo per la ripresa: ci prova subito Tevez con la palla che termina alta, sempre l’argentino pesca Giovinco in area ma Padelli si salva con il ginocchio. Al nono minuto, su calcio d’angolo, Pogba trova la rete di testa dopo una traversa colpita da Tevez in fuorigioco.

Ventura inserisce Meggiorini per El Kaddouri aumentando il peso offensivo, una mossa che non produce effetti perché il Toro non riesce nemmeno ad avvicinarsi alla porta di Buffon il quale non viene mai impegnato.

Al 27’ Asamoah serve Tevez che tenta un destro piazzato senza inquadrare la porta, dieci minuti dopo Vucinic raccoglie al volo un cross di Padoin con Padelli che si esibisce in una grande risposta.

L’arrembaggio finale della squadra di Ventura non c’è, la Juve gestisce il vantaggio e non concede occasioni al Toro. Vincono meritatamente i bianconeri grazie ad un secondo tempo giocato meglio rispetto ai granata che vedono svanire ancora una volta la possibilità di riconquistare la stracittadina dopo diciotto anni.

TORINO – JUVENTUS 0-1 (primo tempo 0-0)

Marcatori: 54’ Pogba.

Ammoniti: Marchisio, Pogba, Immobile, Asamoah, Vives, Moretti.

 

TORINO (3-5-2): Padelli; Glik, Rodriguez (46’ Masiello), Moretti; Darmian, Brighi, Vives (86’ Farnerud), El Kaddouri (66’ Meggiorini), D’Ambrosio; Cerci, Immobile.

All.: G. Ventura.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pogba, Marchisio, Asamoah (73’ Padoin); Tevez (92’ Quagliarella), Giovinco (77’ Vucinic).

All.: A. Conte.

ARBITRO: P. Mazzoleni (BG).

di Matteo Ciofi

29 settembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook