Roma sola in testa, vince la Juve. Pari per Napoli e Milan. Stasera Inter-Fiorentina

Roma sola in testa, vince la Juve. Pari per Napoli e Milan. Stasera Inter-Fiorentina

RomaÈ la Roma di Rudi Garcia la prima capolista in solitaria del nostro campionato. Dopo cinque giornate i giallorossi rimangono a punteggio pieno e complice il pari interno del Napoli si impossessano della prima piazza. Vince la Juve in rimonta a Verona contro il Chievo, riscatto della Lazio, pari con finale incredibile per il Milan a Bologna.

In attesa di Inter – Fiorentina, questi i numeri del quinto turno: 31 gol, due vittorie esterne, tre doppiette, due rigori assegnati e trasformati, tre espulsioni.

Ancora una volta nella ripresa la Roma costruisce il proprio successo. Il 2-0 di Genova contro la Samp arriva grazie ad una grande giocata di Benatia e ad un contropiede finalizzato da Gervinho allo scadere.

Si ferma invece il Napoli in casa contro il Sassuolo che ottiene il primo punto stagionale. Segna subito Dzemaili, pareggio di Zaza.

Vince la Juventus in rimonta 1-2, dopo il gol di Thereau, nella ripresa arriva il pari di Quagliarella. L’assistente annulla clamorosamente una rete ai clivensi e i bianconceri trovano poco dopo un autogol che regala a Conte altri tre punti.

Terzo successo interno per la Lazio che piega il Catania 3-1. I biancocelesti sbloccano la gara con Ederson immediatamente, Barrientos firma il pari, ma sul finire della prima frazione Lulic riporta in avanti i capitolini. Nella seconda frazione chiude i conti del tutto Hernanes al 94’.

Tante emozioni nella gara dell’Dall’Ara dove il Milan passa subito con Poli, pari del Bologna con il giovane Laxalt e 2-1 sempre dell’uruguaiano. Il terzo sigillo rossoblù è di Cristaldo prima della reazione milanista che si concretizza tutta nel finale con Robinho all’89’ e Abate al 91’.

Spettacolo anche nella gara fra Parma e Atalanta con i padroni di casa che si impongono 4-3. Apre Mesbah, pari di Bonaventura, poi Parolo con una doppietta e Rosi sembrano chiudere il match. Non tarda ad arrivare la risposta bergamasca con Denis e Livaja ma alla fine il Parma conquista i tre punti.

Pareggio tra Torino e Verona per 2-2: apre Cerci su rigore, pari di Juanito. Nel secondo tempo è ancora Cerci a portare avanti i granata ma Jorginho dal dischetto riequilibra le sorti della partita.

Finisce 1-1 invece a Livorno tra gli amaranto ed il Cagliari, i toscani passano con Luci ma vengono raggiunti al secondo tempo da Ibarbo.

Nella sfida di martedì sera da ricordare infine il successo dell’Udinese sul Genoa per 1-0 con la firma di Di Natale.

In classifica marcatori Cerci supera Hamsik con la doppietta al Verona e vola a 5 reti, fermi tutti gli altri bomber, sale solo Barrientos.

Nel prossimo turno di campionato, apriranno il programma Genoa – Napoli (ore 18) e Milan-Samp. Domenica invece derby della Mole alle 12.30, e poi Cagliari – Inter (a Trieste) e Sassuolo – Lazio, in serata Roma-Bologna e Fiorentina-Parma.

di Matteo Ciofi

26 settembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook